Yaya Touré, l'ag.: "Guardiola lo ha umiliato, spero lo ammetta"

Dimitri Seluk se la prende con il manager spagnolo per il comportamento riservato al suo assistito: "Spero abbia gli attributi per ammettere che ha umiliato un grande giocatore".

Touré in azione in Champions League contro la Steaua

714 condivisioni 0 commenti

di

Share

Si fa sempre più difficile la situazione di Yaya Touré al Manchester City. In questo inizio di stagione è sceso in campo solamente contro lo Steaua Bucarest nel ritorno del preliminare di Champions League, con il passaggio del turno già ampiamente ipotecato (in Romania è finita 0-5). Rimarrà l'unica presenza di quest'annata nella massima competizione europea, visto che il centrocampista ivoriano è stato tagliato fuori dalla lista Champions.

Niente Europa, quindi, mentre in Premier League lo aspetta con ogni probabilità qualche sporadica presenza. Insomma, la stagione che aspetta Yaya Touré, l'ultima da giocatore del City visto il contratto in scadenza a giugno 2017, non sarà sicuramente una delle più soddisfacenti della sua carriera. 

Ad aumentare l'attrito tra lui e Guardiola ci ha pensato nelle ultime ore il suo agente, Dimitri Seluk, che punta il dito contro l'allenatore per aver lasciato l'ivoriano fuori dalla lista Champions:

È una decisione di Pep che noi dobbiamo rispettare. Se vincerà la Champions andrò di persona in Inghilterra e ammetterò in tv che è lui il miglior allenatore al mondo, ma se non la vince, spero abbia gli attributi per ammettere che ha umiliato un grande giocatore. Yaya è un professionista e farà di tutto per rimettersi in gioco, vi posso assicurare che rimarrà al City per tutta la stagione, non ci sarà nessun movimento, nemmeno nel mercato di gennaio. 

Arrivato a Manchester nel 2010 dopo aver lasciato proprio il Barcellona di Pep Guardiola, in Inghilterra l'ivoriano ha totalizzato 266 presenze e 75 gol, conquistando 2 Premier League, 2 Coppe di Lega, 1 FA Cup e 1 Community Shield. Il ben servito, per quanto fatto con la maglia dei Citizens, se lo immaginava sicuramente diverso. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.