Mancini: "Non capisco perché Guardiola abbia fatto partire Hart"

L'allenatore italiano ha espresso tutti i suoi dubbi sulla decisione del manager catalano di lasciar partire Hart: "In Italia crescerà ancora, il Toro ha fatto un grande acquisto".

Hart al momento della sua presentazione ai tifosi del Torino

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Dopo un'estate travagliata, che lo ha visto dimettersi da allenatore dell'Inter appena due settimane prima dall'inizio del campionato, Roberto Mancini è tornato a parlare. L'argomento trattato nell'intervista però non riguarda le sue vicissitudini con i nerazzurri, ma la trattativa di mercato tra Torino e Manchester City che ha visto il trasferimento ai granata di Joe Hart. Mancini, che ha allenato i Citizens per 4 anni conquistando 1 Premier League, 1 Coppa di Lega e 1 Community Shield, ha sempre visto in Hart un punto fisso del suo 11 titolare. 

Ogni allenatore ha le proprie idee, ma davvero non capisco la scelta di Guardiola. Il Torino ha sicuramente acquistato un grande giocatore. Nonostante la sua età (29 anni, ndr), credo che Joe possa ancora migliorare. In Italia gli allenatori sono molto competenti e questo per lui sarà un vantaggio. 

Queste le parole di Mancini sul portiere inglese. A tal proposito si è espresso anche Urbano Cairo, proprietario del club granata. 

Il trasferimento di Hart ci rende orgogliosi e ci dà l'opportunità di essere competitivi. Non è solo un talento, porterà anche personalità ed entusiasmo nello spogliatoio. 

Arrivato al Manchester City nel 2006, Hart trascorso tre anni in prestito tra Tranmere Rovers, Blackpool e Birmingham City prima di diventare titolare fisso e capitano dei Citizens. Nonostante sia stato insignito del 'Guanto d'Oro' (premio assegnato al miglior portiere della Premier League) per tre anni di fila, Guardiola non ha visto in lui l'uomo giusto per il suo nuovo City e ha deciso di lasciarlo partire, sostituendolo con l'ex Barcellona Claudio Bravo. Tra qualche mese sapremo se avrà avuto ragione. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.