Eurolega 2016/2017: alla scoperta del Galatasaray Odeabank Istanbul

I vincitori dell'Eurocup 2016 tornano nel massimo campionato europeo dopo una stagione di assenza: i turchi di coach Ataman possono essere la mina vagante.

Il Galatasaray torna in Eurolega, dopo aver vinto l'ultima Eurocup

61 condivisioni 0 commenti

di

Share

A meno di cinquanta giorni dal via della prossima Eurolega, le operazioni di mercato sono praticamente concluse e le sedici squadre che ne fanno parte sono pronte alla nuova avventura che le attende.
Se alcune squadre hanno confermato gran parte del proprio roster, altre hanno letteralmente cambiato volto grazie a tantissime operazioni di mercato.

È il caso del Galatasaray Odeabank Istanbul, squadra vincitrice dell'Eurocup 2016. La squadra turca torna a giocare la massima competizione europea per la quarta volta nella sua storia, dopo una stagione spettacolare coronata con la magnifica vittoria dell'Eurocup che le ha permesso di poter tornare in Eurolega.

Sinan Guler con l'Eurocup 2016

La squadra allenata da coach Ergin Ataman ha investito molto per non passare da semplice partecipante in questa Eurolega. I turchi, infatti, hanno puntato su un mix di esperienza, talento e scommesse. Dopo essere riusciti a trattenere Blake Schilb, una delle stelle dell'ultima stagione con oltre 12 punti di media a partita, aver rinnovato il capitano Guler e aver confermato altri quattro elementi tra cui l'importantissimo Vladimir Micov, il Galatasaray ha preso dai cugini dell’Efes i lunghi Alex Tyus e Nenad Krstic e il tiratore Jon Diebler. 

Se Diebler e Tyus possono essere considerati delle certezze visti i loro numeri, Nedad Krstic, invece, è una scommessa. Giocatore dal talento smisurato che lo ha portato a giocare sette anni in NBA e a vincere tanto in Europa sia coi club che con la nazionale serba, Krstic però viene da un anno di inattività, dovuto a tanti guai fisici che gli hanno impedito di giocare nell'ultima stagione, appunto.

Krstic in azione con la Serbia

Tra le scommesse dei turchi ci sono senz'altro anche Austin Daye e Russ Smith, entrambe all'esordio assoluto in Eurolega. Il primo ha chiuso la sua prima stagione in Europa, a Pesaro, da assoluto dominatore del campionato, portandosi a casa anche il titolo di capocannoniere con oltre 21 punti di media a partita; il secondo, invece, è alla prima esperienza nel Vecchio Continente ma vanta esperienze in NBA e un titolo NCAA nel 2013 con i Louisville Cardinals.

Russ Smith con la maglia di Louisville

Ad aggiungere ulteriore talento ed esperienza ci pensano poi Justin Dentmon, guardia da quasi 25 punti di media in Cina e con una breve parentesi all'Olimpia Milano, e il lungo Deon Thompson, che nell'ultima stagione era al Bayern Monaco, in Germania.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.