Las Palmas, niente multa per Kevin-Prince Boateng

Il centrocampista ex Milan rischiava fino a 3mila euro di multa per aver dedicato una maglia alle vittime del terremoto: evitato il bis dei casi Jona e Callejon.

761 condivisioni 0 commenti

Share

Alla fine ha prevalso il buon senso. Il Comitato di giustizia della Liga, l'equivalente del nostro Giudice Sportivo, ha deciso di non multare Kevin-Prince Boateng

Il ghanese rischiava fino a 3mila euro di multa per aver esultato mostrando una maglia dedicata alle vittime del terremoto che ha colpito il Centro Italia, lo stabilisce l'articolo 91.1 del codice disciplinare della Federcalcio spagnola:

Il giocatore che, in occasione di un gol segnato o in qualsiasi altra situazione di gioco, solleva la maglia mostrando pubblicità, slogan, sigle, anagrammi o disegni, qualsiasi sia il loro contenuto o lo scopo dell'azione, sarà punito con l’ammonizione e una multa fino a 3mila euro.

È stato così evitato il bis dei casi Jona e Callejon, rispettivamente in forza all'Albacete e al Napoli. Il primo, quando vestiva la maglia del Real Jaén, dedicò una maglia a dei bambini malati di cancro e fu multato con 2mila euro.

Il secondo, nel 2010, rimediò la stessa identica sanzione per una t-shirt in memoria di Dani Jarque, compagno di squadra morto a 26 anni per un arresto cardiaco. Ad annullare entrambi i provvedimenti fu poi il Comitato d'Appello, stavolta rimasto inoperoso. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.