Champions League, la Roma non aspetta altro. Spalletti: "Siamo pronti"

Dopo l'1-1 in casa del Porto, la Roma cerca la qualificazione alla prossima Champions League nella sfida dell'Olimpico. Spalletti carica i suoi: "Per noi è tutto".

La Roma ospita il Porto nel preliminare di ritorno di Champions League

104 condivisioni 0 commenti

di

Share

La Roma si gioca la stagione: nella sua casa, lo Stadio Olimpico, aspetta il Porto per difendere il piccolo vantaggio del match d'andata terminato 1-1. Dopo un'annata di fatiche e di speranze, il raggiungimento della fase a gironi della Champions League sarebbe la giusta ricompensa. Spalletti può essere il simbolo della rinascita giallorossa: chiamato lo scorso gennaio sulla panchina, ha rimesso in carreggiata una Roma confusa che rischiava di sbandare. Stasera, dopo otto mesi, non vuole sprecare l'opportunità che si è conquistato un giorno dopo l'altro. 

Qui Roma

Il vantaggio è minimo, non ci si può contare più di tanto. Credere di gestire il risultato acciuffato con sofferenza la settimana scorsa rischia di essere una mossa avventata, cinismo e carattere dovranno essere la base su cui edificare il successo. L'attesa accresce il desiderio e Spalletti ne ha solamente uno in testa:

Questa partita è quello che desideravamo. È lei, siamo noi che l'abbiamo desiderata per otto mesi. Siamo noi che abbiamo lavorato otto mesi per essere qui. È dall'anno scorso che per noi è tutto, è quella che ci può dare le chiavi per entrare nel palcoscenico più prezioso d'Europa. Siamo pronti a giocarla.

Giocare all'Olimpico può essere un fattore, l'allenatore toscano lo sa:

I calciatori sanno quanto abbiamo faticato per preparare questa partita e saremo a casa nostra. Dobbiamo fare quelli che fanno i padroni. Tutti quelli che entreranno dovranno adattarsi a questo modo di pensare.

Anche Strootman suona la carica:

Abbiamo tanti giocatori con personalità in campo e anche con più esperienza di me, io come sempre voglio aiutare la squadra. Noi entriamo in campo per vincere la partita, dobbiamo giocarcela.

La formazione è pressoché decisa: al netto della squalifica di Vermaelen (rosso nella partita d'andata) e delle assenze di Florenzi e Torosidis, qualche cambiamento sarà apportato. Szczesny dovrebbe difendere la porta e vincere così il ballottaggio con Alisson, mentre De Rossi ritroverà il posto a centrocampo a scapito di Paredes. Juan Jesus sarà spostato al centro, Palmieri giocherà a sinistra e il neo acquisto Bruno Peres rinforzerà la fascia opposta.

Qui Porto

L'allenatore del Porto, Espirito Santo
Espirito Santo punta sull'orgoglio di squadra per battere la Roma

La partita del Porto sarà per forza un'altra: servirà un gol per portare la gara a proprio favore e mettere la Roma in difficoltà. L'allenatore dei Dragoni, Nuno Espirito Santo, è consapevole che servirà una squadra grintosa e battagliera per raggiungere la vittoria:

Sappiamo di affrontare una grande Roma, ma noi siamo pronti a lottare per la qualificazione fino alla fine. Il Porto ha già dimostrato di non arrendersi mai nelle gare giocate fin qui anche in campionato, evidenziando di essere un gruppo unito che insieme cerca di raggiungere i propri obiettivi. I giocatori che scenderanno in campo domani dovranno sentire l'orgoglio di giocare per la maglia del Porto.

Alex Telles lascerà spazio a Layun sulla fascia sinistra, Corona con tutta probabilità farà rifiatare Adrian Lopez nel ruolo di esterno offensivo. Per il resto, l'intenzione di Espirito Santo è quella di riproporre la stessa formazione dell'andata.

Le probabili formazioni 

Roma (4-3-3): Szczesny; Bruno Peres, Manolas, Juan Jesus, Palmieri; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Salah, Dzeko, Perotti, All.: Spalletti

Porto (4-3-3): Casillas; Maxi Pereira, Felipe, Marcano, Layun; André André, Danilo Pereira, Herrera; Otavio, André Silva, Corona; All.: Espirito Santo

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.