Preoccupazione Guardiola: i giocatori del Manchester City sono fuori forma

Guardiola preoccupato per lo stato di forma dei suoi giocatori: molti sono sovrappeso. Pep dovrà lavorare sodo per fare raggiungere a tutti il livello ideale.

Il nuovo allenatore del CIty

702 condivisioni 15 commenti

di

Share

L'avventura al Manchester City non è iniziata come Pep Guardiola si aspettava: mancano solo due settimane all'inizio della stagione 2016/17 della Premier League ma la sua squadra è ancora lontana dalla forma fisica migliore. In molti infatti, hanno pagato a caro prezzo il riposo estivo, presentandosi alla preparazione non solo fuori forma, ma addirittura sovrappeso, incapaci di sostenere il duro regime di allenamento imposto dal tecnico spagnolo.

Guardiola durante l'amichevole con il Borussia
Guardiola dirige i suoi giocatori dalla panchina, durante l'amichevole con il Borussia

L'esempio in negativo è stato Samir Nasri: convocato per le due amichevoli contro Bayern Monaco e Borussia Dortmund, il trequartista francese non è sceso in campo neppure un minuto, nonostante Guardiola abbia fatto ricorso a undici sostituzioni.  

Il giocatore francese NasriManchester City FC/ Press Association Images
Nasri si è presentato sovrappeso alla preparazione

Lo stesso Guardiola ha ammesso in conferenza stampa che:

Samir è arrivato leggermente in sovrappeso, ma ora sta già molto meglio. 

L'allenatore ha poi aggiunto, riferendosi alla situazione della squadra in generale:

Siamo ancora lontani da quello che vogliamo, le persone non possono immaginare quanto sia difficile - ma alla fine ci riusciremo.

Il Manchester City ha a disposizione solo altre due amichevoli per prepararsi al meglio alla prima di Premier contro il Sunderland del 13 agosto: una partita contro gli scozzesi del St. Johnson mercoledì prossimo e una contro l'Arsenal il 7 agosto. Troppo poche secondo lo spagnolo:

Nel calcio, la nuova stagione inizia quando la vecchia finisce.  Non c'è tempo per riposare. Così uccideremo i nostri giocatori.

La squadra con GuardiolaBPI/ Victor Fraile
Guardiola e i suoi giocatori dopo la partita con il Borussia

La situazione del City finora non è delle migliori: De Bruyne, Mangala e Sagna sono tornati solo lo scorso da weekend dopo Euro 2016, il portiere Joe Hart non era nemmeno in panchina nei due match contro le squadre tedesche, e anche Aguero e David Silva non hanno ancora raggiunto la condizione ideale. A questo bisogna aggiungere la difficile situazione di Kompany, falcidiato dagli infortuni, e il mancato inserimento in rosa degli obiettivi di mercato John Stones e Leroy Sane, rispettivamente ancora in forza all'Everton e allo Schalke, almeno per ora. Ma Guardiola non si perde d'animo:

Avevo detto che all'inizio sarebbe stato difficile, ma per creare qualcosa di nuovo ci vuole tempo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.