Copa Libertadores: l'Atlético Nacional è campione del Sud America

I colombiani si sono laureati campioni del Sud America grazie ad un gol di Miguel Borja, che consegna al club la seconda Copa Libertadores della sua storia.

215 condivisioni 4 commenti

di

Share

Notte indimenticabile per l'Atlético Nacional, che nel suo stadio e di fronte ai suoi calorosissimi tifosi alza al cielo la coppa per club più importante d'America. Alla squadra Verdolaga è bastata la rete di Borja per stendere l'Independiente del Valle, e in virtù dell'1-1 totalizzato all'andata si è consacrata regina del continente latino. Per gli ecuadoriani invece termina il sogno di gloria, ma rimane un gusto speciale per un cammino inaspettato e davvero oltre ogni aspettativa. Dopo un match dominato, l'Atletico Nacional conquista con merito assoluto la sua seconda Copa Libertadores.

Alexis Henríquez alza al cielo la Copa Libertadores.

La cronaca del match

L'Atletico Nacional parte con il piede giusto, schiacciando forte sull'acceleratore spinto dal tifo caldissimo dei quasi 45mila dell'Atanasio Girardot. La squadra di Rueda subito pericolosa in zona gol dopo appena un giro d'orologio con Borja, che di fronte ad Azcona calcia altissimo sprecando una clamorosa occasione da gol.

L'Independiente del Valle è scosso dall'impeto colombiano e concede troppo agli avversari, incontenibili in fase di spinta e superiori nel palleggio. All'ottavo minuto gli ecuadoriani entrano nell'inferno bianco-verde dell'Atletico Nacional, che passa in vantaggio grazie ad un gol su sviluppi da calcio da fermo di Miguel Borja. L'attaccante ventitreenne ex Livorno mette la sua firma anche in finale, dopo aver realizzato quattro gol nelle due partite di semifinale contro il San Paolo.

L'abbraccio tra Henriquez e Borja dopo il gol del vantaggio.

Il gol dovrebbe scuotere la formazione di Repetto che, al contrario, proprio non riesce a rialzare la testa e trovare il ritmo giusto. L'Atletico Nacional interpreta al meglio la gara, intensifica il suo possesso palla e chiude ogni possibilità di contropiede avversario. Alla mezz'ora l'Indipendente del Valle ancora non accenna una risposta netta e decisa, mentre i colombiani si rendono pericolosi con Macnelly Torres.

Poco dopo Borja ancora vicino al gol dopo una bella azione, e finalmente arriva la prima fiammata dell'Independiente con Junior Sornoza, che in area di rigore è però impreciso. La prima reazione degli ecuadoriani non basta, la superiorità della Verde è evidente e il primo tempo termina sull'1-0.

Repetto cerca di svegliare i suoi, che sembrano aver mollato nel momento più importante della stagione, e al rientro dagli spogliatoi i nerazzurri sembrano avere un approccio diverso. Subito in spinta, l'Indipendente si affaccia dalle parti di Armani, ma la difesa granitica dell'Atlético (una delle armi migliori della formazione di Rueda) si fa trovare sempre pronta.

Al 75' Borja, pericolo numero uno della porta difesa da Azcona, va ad un passo dal 2-0 così come poco prima aveva fatto Marlos Moreno. A dieci minuti dal termine, l'Indipendente cerca la spinta finale, alzando il proprio baricentro e spingendo in avanti i suoi uomini. Nonostante tutti gli sforzi, la formazione di Repetto deve arrendersi. L'Atlético Nacional mostra la sua grande capacità di controllo sul match, e porta la gara alla sua naturale conclusione. Il triplice fischio finale di Néstor Pitana sancisce la vittoria dell'Atlético Nacional, campione del Sud America.

È stata una competizione meravigliosa, accompagnata da giocate straordinarie e sorprese continue. È stata la coppa dell'Indipendente del Valle, la Cenerentola arrivata ad un passo dal trionfo; è stata la coppa delle delusioni argentine, fuori con River e Boca, ma è stata soprattutto la coppa dell'Atletico Nacional, autentico mattatore del torneo. Quello della Verde è stato un dominio imposto dalla fase a gironi fino agli ultimi atti. I colombiani alzano al cielo, meritatamente, la Copa Libertadores 2016. 

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.