Copa Libertadores: le 10 curiosità da conoscere prima della finale

Ultimo atto tra Atlético Nacional ed Independiente del Valle: un match da non perdere, in diretta su Fox Sports nella notte tra il 27 e il 28 luglio, a partire dalle ore 02:45.

56 condivisioni 0 commenti

di

Share

Siamo all'ultimo atto della competizione più prestigiosa del Sud America. Atlético Nacional ed Independiente del Valle si preparano all'ultimo grande scontro che decreterà chi, tra le due, sarà campione. Per prepararci al meglio,  ecco una serie di numeri, statistiche e interessanti curiosità sulla finale 2016 della competizione più affascinante dell'America Latina.

Le Dieci curiosità sulla finale

1. Quella di quest'anno sarà la prima finale dal 1991 senza una rappresentante argentina o brasiliana in lizza per il titolo (in quell'occasione arrivarono in fondo il Colo-Colo e l'Olimpia). Atletico Nacional e Independiente del Valle hanno eliminato rispettivamente San Paolo e Boca Juniors in semifinale, interrompendo di fatto una striscia lunga 25 anni.

2. Independiente del Valle e Atlético Nacional si affrontano per la prima volta nella loro storia in un torneo ufficiale, e lo fanno proprio in finale. 

3. L'Atletico Nacional è in finale per la terza volta nella sua storia dopo le edizioni del 1989 e del 1995. Nella prima occasione i colombiani sconfissero l'Olimpia e conquistarono il trofeo, mentre furono battuti poi sei anni dopo dai brasiliani del Gremio.

4. L'Independiente del Valle è il terzo club ecuadoriano ad arrivare in finale di Libertadores dopo Barcelona SC (sconfitto sia nel 1990 che nel 1998) e Liga de Quito, campione nel 2008.

5. Dopo 14 anni torna in finale una squadra senza alcun titolo nazionale: prima dell'Independiente del Valle è toccato al San Paolo nel 1974 e poi ai connazionali del San Caetano nel 2002, entrambi sconfitti nella doppia finale. 

6. L'Atlético Nacional è il primo club colombiano a tornare in finale dopo il 2004, quando l'Once Caldas arrivò all'ostacolo decisivo contro il Boca, laureandosi poi campione per la prima volta nella sua storia. 

7. L'Independiente del Valle è l'unica squadra nella storia della competizione ad aver eliminato nella stessa edizione River Plate e Boca Juniors. È inoltre il solo club ecuadoriano ad aver ottenuto una vittoria alla Bombonera di Buenos Aires, casa degli Xeneizes.

8. È la decima volta che un club colombiano arriva in finale: il bilancio dice sette sconfitte nelle ultime nove finali. Le uniche due vittorie sono arrivate entrambe ai calci di rigori (Atletico Nacional nel 1989 e Once Caldas nel 2004).

9. L'unica finale di un torneo ufficiale Conmebol tra una squadra ecuadoriana e una colombiana fu nella Copa Merconorte nel 2001, nell'ultima edizione della competizione rimasta in istituzione per soli quattro anni. I Millonarios di Augusto Garcia vinsero contro l'Emelec ai calci di rigore.

10. I due migliori marcatori dell'Indipendente del Valle, José Angulo e Junior Sornoza, non fanno parte dei titolari della nazionale ecuadoriana pur essendo due dei maggiori talenti del paese. La formazione di Repetto conta un solo nazionale di spessore, perno della difesa della selezione dell'Ecuador: Arturo Mina.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.