Cicinho contro Ranieri: "Allenatore incapace, il peggiore che abbia avuto"

L'ex terzino di Real Madrid e Roma spende parole poco carine per il manager del Leicester: "Non ha un sistema di gioco e non sa allenare".

Cicinho

522 condivisioni 83 commenti

Share

Le sue dichiarazioni hanno colpito il mondo del calcio, non poteva essere altrimenti. A 36 anni Cicinho parla dei suoi problemi con l'alcool risalenti già ai tempi della Roma, la rivelazione arriva durante un'intervista rilasciata a 'ESPN Brasil':

Non riuscivo ad accontentarmi di uno o due bicchieri, avevo bisogno di bere fino a svenire. Le persone che mi stavano accanto mi dicevano che sarei morto se avessi continuato così, avevo dieci assicurazioni sulla vita perché la mia famiglia aveva capito che stavo andando a picco. Una volta ho incontrato Gesù dopo aver bevuto 18 caipirinhas e 14 birre.

Insomma l'ex Real Madrid e Roma se l'è vista brutta. Ma ultimamente è tornato a divertirsi in campo con i turchi del Sivasspor: negli ultimi tre anni ha collezionato 102 presenze, 3 gol e 30 assist. Attualmente è svincolato, non sa ancora cosa farà in futuro. Ha invece le idee chiare quando gli viene chiesto di fare il nome del peggior allenatore avuto: 

Ranieri è quello che ha vinto il campionato con una squadra di cui non ricordo il nome (lo ricordiamo noi: il Leicester, ndr). Non ha un sistema di gioco e non sa allenare. A Roma mi faceva irritare. E a lui non piacciono i brasiliani. Come è riuscito a vincere il campionato inglese? Per fortuna. Se lo metti in una grande squadra non andrà bene.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.