Borussia Dortmund: vicino Mario Gӧtze, ma i tifosi non lo vogliono

Il 24enne è sulla strada del ritorno verso Dortmund dopo tre anni al Bayern Monaco: accordo quasi raggiunto tra le società, ma non con i tifosi gialloneri.

Il giovane fantasista del Bayern

1k condivisioni 81 commenti

di

Share

"Tre anni dopo". Potrebbe intitolarsi così lo sceneggiato che sta appassionando la Bundesliga negli ultimi giorni. Il protagonista? Mario Gӧtze, nel ruolo del figliol prodigo: come i migliori personaggi delle serie televisive, il trequartista sembra pronto a un twist fondamentale, un'inversione di rotta che potrebbe rivelarsi fondamentale per la sua storia.

Gotze in azione con la Germania
Mario Gotze è a un momento decisivo della sua carriera

La ricerca della gloria

Nell'aprile del 2013 il Bayern Monaco rendeva noto l'acquisto del giovane talento tedesco per 37 milioni di euro. Una notizia annunciata per tutti, tranne che per i tifosi del Borussia Dortmund, incapaci di credere che il loro beniamino li stesse abbandonando a un mese preciso dalla finale di Champions e proprio per vestire la maglia dei loro storici rivali.

Per Gӧtze, quel trasferimento, doveva significare la consacrazione nell'Olimpo del calcio, ma non è stato così: in 114 presenze con il Bayern ha giocato quasi un centinaio di minuti in meno rispetto alle 116 apparizioni a Dortmund, segnando 36 reti rispetto alle 31 in maglia giallonera, ma senza mai riuscire a impressionare davvero.

In tre anni in Baviera non è mai diventato il protagonista che sognava di essere e si è dovuto accontentare di ruoli secondari, al limite della comparsa. E questa situazione non sembra destinata a cambiare: se con Guardiola è sempre stato superato dai vari Ribery, Douglas Costa e Muller, anche Ancelotti ha subito dichiarato di non considerarlo un titolare e il presidente Rumenigge ha espresso il commento decisivo sulla questione. 

Il 24enne tedesco Gotze
Mario Gotze solleva il Meisterschale

Ritorno a casa

La strada verso la consacrazione, per Mario Gӧtze, passa lontano da Monaco di Baviera, ma ancora in Bundesliga. Se fino a poco fa l'approdo più facile sembrava quello inglese di Liverpool, per riabbracciare il suo maestro Klopp, ora invece si è aperta una nuova finestra per il suo futuro, che il fantasista tedesco ritiene più sicura: il ritorno a casa.

Gotze nel 2013
Gotze ai tempi della cavalcata in Champions del Borussia Dortmund

Proprio così: il Borussia Dortmund si è fatto avanti con un'offerta da 23 milioni, a fronte dei 27 richiesti dal Bayern. Facile che le due società raggiungano presto l'accordo, anche Gӧtze è convinto che il ritorno al Westfalen Stadion sia la scelta migliore per ritrovare la brillantezza di un tempo. Ma questo non basta, perché il vero ostacolo di questa trattativa sono i tifosi del Borussia. Il famoso "Yellow Wall" si è dichiarato più volte contrario al ritorno del giocatore: nei ricordi dei tifosi, il suo addio di tre anni fa è vissuto ancora come un tradimento e ora non basta fare marcia indietro per cancellare quanto successo.

Yellow WallSky News
"Milano o Madrid, basta non a Dortmund!" Chiaro il messaggio del Yellow Wall

La rabbia è forte, ma come tutti i tifosi, anche quelli che compongono quel mitico muro giallo, sono persone molto pragmatiche, e Gӧtze sa qual è l'unico modo per ritrovare il loro amore: tornare a essere il calciatore di tre anni fa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.