L'USADA a Brock Lesnar: potenziale violazione delle norme anti-doping

Brock Lesnar è stato avvertito da USADA di una potenziale violazione delle norme anti-doping. Mark Hunt ha chiesto metà della borsa del suo avversario per il match a UFC 200.

brock

193 condivisioni 7 commenti

di

Share

USADA avrebbe avvisato Brock Lesnar di una potenziale violazione delle norme anti-doping. Il campione incriminato sarebbe un test fatto nel periodo in cui Lesnar non era impegnato in competizioni, il 28 giugno. UFC e USADA hanno ricevuto i risultati il 14 luglio, cinque giorni dopo il match fra Lesnar e Mark Hunt a UFC 200. USADA non ha ancora dato informazioni riguardo la sostanza incriminata. Lesnar, ex campione dei pesi massimi UFC e attuale stella in forza alla WWE non combatteva dal lontano 2011.

lesnar
Brock Lesnar all'assalto su Mark Hunt

Lesnar, 39 anni, è stato testato da USADA otto volte nelle quattro settimane precedenti a UFC 200. In una conferenza stampa gli fu addirittura chiesto che relazioni avesse con eventuali sostanze dopanti. Lapidaria la sua risposta:

Sono un ragazzo bianco muscoloso. Imparate a conviverci.

Il main event di UFC 200 saltò a causa della positività a sostanze dopanti da parte di Jon Jones (22-1). Daniel Cormier (18-1) ha combattuto contro Anderson Silva (33-8, 1 NC), portando il match a casa per decisione unanime. Anche Jones sta attendendo il regolare processo di USADA.

jones
L'ex campione dei pesi massimi-leggeri UFC Jon 'Bones' Jones

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.