Tottenham, al via i lavori per il nuovo stadio: sorgerà accanto a White Hart Lane

Un settore di White Hart Lane è stato demolito per consentire l'inizio dei lavori del nuovo impianto: sarà pronto nel 2018 e avrà una capienza di 61mila posti.

In settimana è cominciata la parziale demolizione di White Hart Lane

277 condivisioni 6 commenti

di

Share

L'attesa è finita. Il Tottenham ha dato il via alla costruzione del nuovo stadio che sorgerà accanto a White Hart Lane e sarà pronto per la stagione 2018/2019. Sarà un cambiamento radicale per gli Spurs, che traslocheranno da un impianto di 36 mila posti a uno di quasi 61 mila. Le ambizioni di crescita del club sono ormai note a tutti e il nuovo stadio di proprietà è il primo punto sul quale fondare la rivoluzione. 

L'impianto sarà l'unico in Europa con una tribuna unica da 17 mila posti e potrà ospitare match di NFL. La zona che circonda lo stadio sarà bonificata e vedrà la nascita di un centro sportivo e un centro medico, oltre a innumerevoli attività commerciali tra le quali pub, ristoranti e diversi complessi abitativi. Un progetto ambizioso, quello del Tottenham, che punta a riqualificare la zona del nord di Londra.

Nella prossima stagione gli Spurs continueranno a giocare le partite di Premier League e coppe nazionali a White Hart Lane, nonostante la demolizione di una parte dello stadio. Ma la Champions League verrà disputata a Wembley grazie a un accordo sottoscritto con la Football Association.

Abbiamo circa 50 mila tifosi - ha dichiarato il presidente del Tottenham Daniel Levy - in attesa di sottoscrivere l'abbonamento alla prossima Champions League. Questo ci dà la certezza di poter contare su di loro e sul loro supporto incondizionato per la prossima stagione e per quelle a venire. Abbiamo rispettato le loro richieste e nonostante avessimo l'opportunità di giocare i match europei in un impianto fuori Londra, siamo rimasti nella capitale e abbiamo trovato in Wembley il posto ideale. 

La Federcalcio inglese ha prospettato al Tottenham anche la possibilità di disputare a Wembley tutti i match interni (Premier League, coppe nazionali e competizioni continentali) della stagione 2017/18, una scelta che consentirebbe di accelerare ulteriormente i lavori del nuovo stadio. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.