Club sportivi più ricchi al mondo: ecco la Top 10 secondo Forbes

Forbes, la rivista americana di economia e finanza, ha stilato la classifica dei 50 club più ricchi al mondo: nella Top 10 solo tre squadre di calcio, domina la NFL.

Nella classifica di Forbes la NFL la fa da padrona

393 condivisioni 41 commenti

di

Share

Puntuale arriva la classifica dei 50 club più ricchi al mondo stilata da Forbes, nota rivista americana di economia e finanza. Dominio assoluto della NFL che, oltre a guidare con i Dallas Cowboys, piazza ben 27 società su 50 in graduatoria (lo scorso anno erano solo 20). Ben 8 le squadre di calcio (5 provenienti dalla Premier League), tutte rigorosamente europee. Scendono i club di NBA e MLB (baseball) mentre esce per la prima volta dalla classifica la Ferrari. Nessun team di Formula 1, Nascar o hockey è riuscito a piazzarsi tra i primi 50. 

Come già anticipato i Dallas Cowboy sono in testa alla classifica dei club più ricchi al mondo. Per la prima volta dal 2011 non è una squadra di calcio a piazzarsi al primo posto. Con una valutazione di 4 miliardi di dollari, i Cowboys, che non giocano un Super Bowl da oltre 20 anni, hanno sorpreso un po' tutti. Il club che ha sede ad Arlington, nel Texas, è probabilmente la squadra con più seguito di tutti gli Stati Uniti d'America, tanto che uno dei soprannomi è The American's Team, vista l'enorme quantità di tifosi provenienti da tutti gli stati americani. La loro prima posizione conferma la crescita esponenziale della NFL come franchising, passato dai 732 milioni di dollari di dieci anni fa ai 2 miliardi attuali. Uno scatto in avanti del 160%. 

Seconda e terza piazza sono occupate da due club di calcio europei. In ordine: Real Madrid e Barcellona. Le merengues sono valutati 3,65 miliardi di dollari, in aumento del 12% rispetto all'anno precedente. Decisive le vittorie in Champions League, il nuovo accordo con l'Adidas (1,6 miliardi di dollari per 10 anni) e il fatto di annoverare tra le proprie fila lo sportivo più pagato al mondo: Cristiano Ronaldo.  Chiude il podio il Barca, valutato 3,55 miliardi di dollari. Per i blaugrana in vista un ammodernamento del Camp Nou che estenderà a 105 mila la capienza totale e aiuterà il club ad avvicinare i rivali del Real Madrid per introiti annuali. 

I 10 club più ricchi al mondo secondo Forbes

Al quarto posto i New York Yankees, valutati 3,4 miliardi di dollari. Nella loro crescita del 6% è stato decisivo il supporto di 3,2 milioni di tifosi in tutta l'America, oltre ovviamente alle ottime prestazioni sportive e alla crescita del brand negli ultimi anni. 

Esce per la prima volta dal podio il Manchester United della famiglia americana Glazer, valutato 3,32 miliardi di dollari. I Red Devils sono l'unica squadra inglese nella top 20 e sono riusciti a incrementare il proprio valore del 7% rispetto all'anno passato. Come hanno fatto? Grazie all'accordo con l'Adidas di 900 milioni di dollari per 10 anni. Seguono a distanza gli altri team di Premier League: Arsenal (23), Manchester City (28), Chelsea (36) e Liverpool (41). 

Chiudono la top 10 New England Patriots, Washington Redskins, New York Giants (NFL), New York Knicks e Los Angeles lakers (NBA). Da segnalare l'uscita dalla classifica della Ferrari: nonostante il valore di 1,35 miliardi di dollari, il colosso italiano dal 32° posto della passata stagione è uscito fuori dalla top 50. 

  1. Dallas Cowboys $4bn 
  2. Real Madrid $3.65bn 
  3. Barcellona $3.55bn
  4. New York Yankees $3.4bn 
  5. Manchester United $3.32bn 
  6. New England Patriots $3.2bn 
  7. New York Knicks $3bn 
  8. Washington Redskins $2.85bn 
  9. New York Giants $2.8bn
  10. Los Angeles Lakers $2.7bn

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.