Euro 2016, l'Islanda e l'applauso contagioso: non chiamatelo haka-hu

Storia di un coro diventato must. Il nome non ha nulla a che vedere con le origini dell'isola, ma è un mix che garantisce uno spettacolo certo sugli spalti e in campo.

Immagine dei Tifosi dell'Islanda

145 condivisioni 2 commenti

di -

Share

Nulla da dire, l’Islanda ha già vinto il suo Europeo. In due settimane, tra ottimi risultati e grandi partite, è diventata la squadra ‘simpatica’ da tifare in Francia. Al debutto in un trofeo continentale, ha dimostrato di saperci stare eccome tra le grandi. Dopo la vittoria sull’Inghilterra agli ottavi di finale, domenica c’è la Francia per fare un passo in più dentro la storia. Ma intanto i tifosi islandesi festeggiano da tempo. Con cuore e passione hanno dato vita al ‘canto vichingo’. Un coro contornato dal battito di mani che ha già conquistato tutta l'Europa.

Origine strana

C’è il silenzio, poi le braccia aperte: via agli applausi e al grido unisono, tutto sincronizzato. Oltre ad essere bello da sentire, l’inno pop degli islandesi è divertente anche da guardare. Ha un nome tutto questo, haka-hu. È un mix tra la danza tipica Māori portata alla ribalta dagli All Blacks (haka) e un coro di origine scozzese (hu).
Ma come nasce questo binomio divertente? Alcuni anni fa, il Motherwell, club della Scottish Professional Football League, ha creato un gemellaggio con la squadra islandese Stjarnan, importando alcune particolarità. Tra queste c'è questo canto, rimasto nel cuore dei tifosi nordici, portato in Francia e reso ‘nazionale’. Tra l'altro lo Stjarnan è un club passato alla cronaca per aver realizzato una serie di esultanze di gruppo alquanto stravaganti dopo ogni gol. Questo fa capire come il calcio venga vissuto in tutt’altra maniera rispetto ai maggiori campionati del Vecchio Continente.
Intanto a Saint-Denis è tutto pronto per l’invasione islandese. Si stima che circa 15 mila fan saranno allo stadio per una partita storica. Il sogno sarebbe quello di festeggiare a ritmo di haka-hu.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.