Attentato a Istanbul, nessun minuto di silenzio nei quarti di Euro 2016

Prima del fischio d'inizio di Polonia-Portogallo è possibile che non sarà rispettato nessun minuto di silenzio per ricordare le vittime dell'attentato di Istanbul.

La Torre Eiffel  

599 condivisioni 98 commenti

di

Share

I quarti di finale di Euro 2016 prenderanno il via stasera al Velodrome di Marsiglia con Polonia-Portogallo. Prima del fischio d'inizio, fissato alle ore 21, non dovrebbe esserci nessun minuto di silenzio in ricordo delle vittime dell'attentato all'aeroporto di Instabul, costato la vita a 42 persone. Sarebbe una decisione, questa dell'UEFA, analoga a quella presa all'indomani della sparatoria nel locale gay di Orlando in cui sono morte 50 persone. 

La UEFA - si legge sull'Huffington Post - commemora le tragedie "correlate direttamente al calcio, riguardanti il paese ospitante o squadre partecipanti al torneo in questione". Partendo da questo presupposto stasera i giocatori dovrebbero riunirsi a centrocampo prima della partita, visto che la Turchia ha preso parte alla fase a gironi e per poco non s'è qualificata agli ottavi come migliore terza.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.