Tifoso inglese ubriaco entra in una caserma: "È il mio appartamento!"

Dane Robertson è il 25enne tifoso dell'Inghilterra che è stato arrestato dopo aver fatto irruzione in una caserma di Nizza: credeva fosse casa sua.

Tifosi dell'Inghilterra durante l'Europeo

864 condivisioni 91 commenti

di

Share

Capita, è capitato e capiterà più o meno a tutti di esagerare con l'alcool. Ma quanto successo a un tifoso inglese è qualcosa di veramente raro. Il protagonista si chiama Dane Robertson, un ragazzo di 25 anni proveniente da Peterborough, una tranquilla cittadina inglese. Si trovava a Nizza, a sua detta, per trovare degli amici e passare con loro qualche ora insieme prima che iniziasse la partita dell'Inghilterra. 

Qualcosa però è andato storto. Dane ha esagerato al pub, bevendo fino a combinare un guaio che ricorderà per tutta la vita. Rientrando, a conclusione della serata, ha scambiato una stazione di polizia per il suo appartamento affittato per i quattro giorni di trasferta. Una volta entrato, ha urlato contro i poliziotti presenti intimandogli di uscire: "Questa è casa mia! Andate via!", le sue parole. Ovviamente gli agenti sono subito intervenuti e lo hanno immediatamente arrestato. 

Dopo tre giorni passati in custodia, Dane è stato condannato a 5 mesi di reclusione. Ma la pena è stata sospesa con la condizionale, motivo per cui ha fatto immediato rientro in patria. 

Ho avuto tempo di pensare - ha dichiarato il ragazzo al quotidiano Independent - mentre ero in prigione. Avevo paura ma ho realizzato davvero quello che avevo fatto. Con la mano sul cuore posso dirlo ora: non berrò mai più alcool in vita mia.

Gli amici di Dane, interrogati dalla polizia, hanno dichiarato che Dane, oltre a qualche pinta di birra, ha bevuto da solo una bottiglia di vodka. Davvero troppo, per chiunque. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.