Higuain, l'agente spaventa Napoli: "Non rinnoverà il contratto"

Dall'Argentina il fratello del Pipita scopre le carte: "Il club è stato scorretto con noi. Andrà in scadenza". Sull'attaccante c'è il Paris Saint-Germain.

Immagine di Higuain, Napoli

383 condivisioni 57 commenti

di

Share

Tutto è tranquillo in quel di Napoli, poi il fulmine a ciel sereno che promette tempesta. Dall’Argentina arrivano le parole di Nicolas Higuain, il fratello agente del Gonzalo goleador. Ai microfoni di Closs Continental, si parla del futuro del Pipita: dichiarazioni che fanno tremare il terreno ai piedi del Vesuvio.

Higuain non rinnoverà a queste condizioni. Il contratto non può essere prolungato. Andremo a scadenza nel 2018, poi si vedrà.
Ma perché questa uscita? Semplice, arrivano chiamate da Parigi. Il Paris Saint-Germain vuole sostituire Zlatan Ibrahimovic con Higuain ma non intende pagare la clausola rescissoria da 94,7 milioni di euro. Parole che servono a far leva sulla volontà di patron De Laurentiis, ‘coperto’ e tutelato dalla postilla affissa sul contratto dell’argentino. Il fratello è un fiume in piena:
La situazione è chiara, il presidente del Napoli chiede solo la clausola rescissoria per cederlo. Posso dire che di fronte a questa richiesta noi abbiamo il diritto di non voler rinnovare il contratto. 
Nicolas continua e ci va giù pesante. La pentola bolliva evidentemente già da troppo tempo, passata la Coppa America il coperchio è stato sollevato:
Siamo arrivati in Italia e a Napoli ci hanno presentato un progetto Champions League, un progetto per vincere lo scudetto, qualcosa di ambizioso, il miglioramento delle strutture, la voglia di crescere. La risposta della società non è stata corretta. Aurelio ha il diritto di chiedere la clausola per la cessione, noi di non accettare il rinnovo del contratto. Continueremo così, vedremo l’anno prossimo cosa succederà, quando Gonzalo avrà 30 anni. Ad oggi rispetteremo il contratto firmato con il club, lui continuerà ad allenarsi perché è un professionista. Darà sempre il massimo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.