Italia, Chiellini: "L'ordinario non ci basta, vogliamo fare cose straordinarie"

Fantastica impresa degli Azzurri, Chiellini e Pellè firmano il 2-0 ed eliminano la Spagna. Giaccherini: "Abbiamo giocato col cuore". Bonucci: "Ora un'altra battaglia".

L'Italia esulta

188 condivisioni 5 commenti

di

Share

Voleva un'Italia straordinaria, aveva chiesto l'impresa contro la Spagna. I suoi ragazzi l'hanno accontentato, hanno vinto 2-0 grazie ai gol di Chiellini e Pellè e hanno strappato il pass per i quarti di Euro 2016. Sabato 2 luglio alle ore 21 sarà Italia-Germania al Nouveau Stade di Bordeaux. 

Conte: "Ero il primo a credere a questa impresa"

Sono stato un buon profeta quando ho detto che non avremmo fatto le vittime sacrificali. Abbiamo fatto qualcosa di straordinario, sapevo di poter contare su questi ragazzi. Se lo meritano, stiamo lavorando sodo.Chi mi conosce sa che io insegno a giocare a calcio, non a difendersi. La difesa fa parte dell'equilibrio, adesso abbiamo fatto l'impresa. Sabato serve un'impresa titanica, credo sia la più forte del torneo. C'è rammarico per l'ammonizione di Thiago Motta. Per fare le imprese bisogna crederci, io ero il primo a crederci. Stiamo facendo cose importanti, ma ripeto, sabato ci aspetta una partita durissima. De Rossi? Ha preso un colpo all'anca, ci auguriamo possa recuperare. Mi auguro che i nostri tifosi siano orgogliosi dei nostri ragazzi. 

Chiellini: "Vogliamo fare qualcosa di straordinario"

Adesso arriva il bello, oggi ci siamo tolti qualche "sassone" dalla scarpa. Come ha detto Barzagli, la Spagna era la nostra bestia nera, l'unica pecca è che dovevamo chiuderla prima. Gli ultimi 15' sono stati una sofferenza, ma dietro avevamo un Santo sceso in terra (Buffon, ndr) che ha preso tutto. L'Italia non è solo difesa e contropiede, noi dobbiamo sempre avere umiltà e consapevolezza nei nostri mezzi. Ora affrontiamo i campioni del mondo, le due squadre più forti le affrontiamo a distanza di cinque giorni. C'è la voglia di fare qualcosa di straordinario, come dice sempre il mister l'ordinario non ci basta a vincere. 

Giaccherini: "Abbiamo giocato col cuore"

Abbiamo preparato la partita nel dettaglio, questa Spagna è una delle più forti al mondo. Abbiamo legittimato questa vittoria, potevamo sfruttare di più le occasioni avute. Ho corso 13 km? Prima della partita ho detto alla squadra che oggi dovevamo metterci cuore, l'hanno messo tutti. Abbiamo sofferto soprattutto nel secondo tempo, ci siamo abbassati, loro hanno giocatori di qualità che riescono sempre a rendersi pericolosi. 

Bonucci: "Non siamo una selezione, siamo una squadra"

La cosa più bella è vedere che anche chi non gioca esulta, abbiamo creato un grande gruppo. Questo è il segreto, non siamo una selezione ma una squadra. Sapevamo che facendo le cose provate in allenamento potevamo metterli in difficoltà. L'abbiamo preparata alla perfezione, non ricordo di aver mai visto la Spagna così in difficoltà. Oggi serviva un'impresa, adesso l'obiettivo è ricaricare le pile, ci aspetta un'altra battaglia. De Rossi? Aveva un fastidio al tendine, ha preso una botta ma non credo sia grave. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.