Euro 2016, è il giorno di Italia-Spagna: gli Azzurri si aggrappano a Conte

In sfide ufficiali l'Italia non vince da 22 anni, l'ultimo successo risale al Mondiale di USA '94. Gli Azzurri si affidano a Conte: contro la Roja non ha mai perso.

Immagine di Morata in azione contro Bonucci

80 condivisioni 3 commenti

di

Share

Se si apre l’album delle statistiche alla voce Italia-Spagna c’è da mettersi le mani tra i capelli. Sembra di raccontare in numeri la storia di Davide contro Golia. Ai ragazzi di Antonio Conte oggi serve l’impresa con la Roja, i pronostici sono tutti contro di loro. Alla lavagna le percentuali inchiodano gli Azzurri, la Spagna è considerata una macchina infallibile.

Il quotidiano Marca si è divertito ad analizzare il cammino europeo delle due squadre fin qui. Il primo dato che (non) sorprende è sul possesso palla: una media del 61% per gli spagnoli, solo il 48% per gli italiani. Si sa, la formazione di Del Bosque gioca così: i 2023 passaggi (1876 riusciti) sono routine per le Furie Rosse. L’Italia ne ha realizzati 1236, 998 quelli andati a buon fine. Il gioco della Spagna sfocia in 50 tiri, 14 nello specchio. Candreva (il grande assente di oggi) e compagni sono fermi a 24, di cui 9 finiti in porta. E poi ancora: 5 gol per le Furie Rosse, 3 per gli Azzurri. Morata, il capocannoniere del torneo con 3 centri, sfida Giaccherini, Pellè ed Eder, tutti a quota 1. Bene, sarà difesa contro attacco. La linea degli italiani ha tenuto alla grande, solo un gol subito fin qui (con l’Irlanda c’era in porta Sirigu, Buffon rimane ancora imbattuto) contro i tre che conta in passivo de Gea.
L’Italia farà del gruppo la sua forza, questa è stata la prima lezione impartita da Antonio Conte. Tutti si aiutano a vicenda, lo testimoniano i 17 chilometri corsi in più dai suoi rispetto agli spagnoli: 337 contro 320. Ma il calcio non è una maratona, serve giocare la palla. E quando vedi che Iniesta, principe tra i centrocampisti, ha realizzato 284 passaggi e il tuo miglior "regista" è un difensore, Andrea Barzagli con 152, sorgono delle perplessità. Il futuro manager del Chelsea predica calma e si appella alle sue di statistiche. 
Ad USA '94 si gioca Italia-Spagna, valevole per i quarti di finale del Mondiale. Conte è in campo: Dino e Roberto Baggio firmano la vittoria, l’ultima in gare ufficiali contro la Roja. Da allenatore, quattro mesi fa in amichevole, ha conquistato un pareggio grazie al gol di Insigne. Sfida dunque da imbattuto l’armata di del Bosque, che di recente qualche crepa l’ha fatta vedere. È dal 2008 che gli Azzurri sbattono contro la Spagna: per 4 volte in tornei ufficiali non hanno mai vinto, adesso il momento sembra propizio. Italia, che la forza sia Con-te.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.