Euro 2016: un gol di Quaresma fa volare il Portogallo ai quarti

Il Portogallo ribalta i pronostici e batte la Croazia grazie alla rete di Quaresma nei tempi supplementari: ai quarti di finale incontrerà la Polonia.

Croazia-Portogallo 0-1

99 condivisioni 3 commenti

di

Share

Il Portogallo batte ai tempi supplementari la Croazia per 1-0 e raggiunge Polonia e Galles ai quarti di finale di Euro 2016. Decisiva la rete dell'ex Inter Ricardo Quaresma, subentrato nella ripresa a Joao Mario. Ai quarti la formazione di Santos dovrà vedersela contro la Polonia, che nel pomeriggio ha avuto la meglio della Svizzera solo ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi sul risultato di 1-1.

Primo tempo bloccato

Cacic recupera Modric e Mandzukic e rilancia dal 1' Brozovic tra i tre trequartisti. Qualche sorpresa in più nella formazione schierata da Santos, che fa fuori Ricardo Carvalho e Moutinho a favore di Fonte e Silva. Il Portogallo spera di invertire la rotta dopo una fase a gironi deludente, ma a partire meglio è la Croazia che prende subito campo e possesso palla. Tutta chiusa nella propria metà campo, invece, la formazione portoghese, pronta a colpire in velocità. Con il tempo, però, i lusitani alzano il proprio baricentro rendendosi anche pericolosi con un colpo di testa di Pepe su punizione. L'uomo più atteso della Croazia, Perisic, si fa vedere al 30' con un tiro di sinistro da posizione defilata che si spegne sul fondo. Sono le uniche conclusioni di un primo tempo molto aggressivo, bloccato dal punto di vista tattico. A farne le spese è lo spettacolo.

Squadre a secco, si va ai supplementari

Inizia ad accendersi la partita nella ripresa, con tre buone occasioni non sfruttate nei primi 15 minuti. Per la Croazia molto attivo Brozovic - praticamente inoperoso nella prima frazione di gioco - che si rende pericoloso in due circostanze. Per il Portogallo è il neo entrato Renato Sanchez - che rileva un deludente Andrè Gomes - a farsi vedere in avanti, ma il suo tiro è completamente sbagliato. Al 60' la più nitida palla gol del match capita sulla testa di Vida, che di poco non riesce a centrare lo specchio della porta. Pochi minuti dopo i portoghesi reclamano un calcio di rigore per un contatto in area tra Nani e Strinic, l'arbitro lascia correre ma restano molti dubbi. Negli ultimi minuti calano nuovamente i ritmi, le due squadre non riescono a creare più nulla fino al termine dei novanta minuti regolamentari e la partita termina sullo 0-0. Servono i tempi supplementari per sancire il vincitore.

La sblocca Quaresma

Nei supplementari le squadre continuano a giocare a ritmi bassi. La Croazia va vicinissima al gol in due occasioni, con il colpo di testa ancora di Vida e con il palo di Perisic, ma è il Portogallo a passare in vantaggio con un contropiede perfetto. La palla dalla sinistra arriva a Cristiano Ronaldo tutto solo in area, Subasic fa il miracolo sulla stella del Real ma non può nulla sul tap-in vincente di Quaresma. All'ultimo secondo il solito Vida sfiora il clamoroso gol del pari, la palla però va vicinissima al palo ed esce per la disperazione di tutti i croati.

Passa dunque il Portogallo, che riscatta una prima parte di torneo insoddisfacente e approda ai quarti di finale dove affronterà la Polonia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.