Euro 2016, Collina: "Durante i rigori i portieri devono restare sulla linea"

Il designatore Uefa chiede maggiore attenzione agli arbitri di Euro 2016: i portieri che durante i rigori non restano sulla linea di porta, devono essere sanzionati.

Il designatore arbitrale UEFA Pierluigi Collina

343 condivisioni 35 commenti

di

Share

Durante i rigori i portieri devono restare sulla linea di porta. Avanzare anche di un solo passo per respingere il tiro, è un gesto irregolare che deve essere immediatamente punito con un cartellino giallo e con la ripetizione del penalty. Tale procedimento deve essere rispettato anche nella sessione dei rigori battuti dopo i tempi supplementari. Questo è il richiamo del designatore arbitrale UEFA Pierluigi Collina agli arbitri di Euro2016.

Il designatore arbitrale Collina
Pierluigi Collina, designatore UEFA

Il suo intervento è diventato necessario dopo l'ultima recente infrazione delle regola, durante Croazia-Spagna: per respingere il rigore di Sergio Ramos, il portiere croato Danijel Subasic ha visibilmente superato la linea di porta, rimpicciolendo non di poco il campo visivo del difensore del Real.

Subasic e Sergio Ramos
Subasic para, ma è quasi un metro oltre la linea di porta

Gli arbitri devono fare attenzione che i calci di rigore vengano battuti correttamente. Altrimenti, dev'essere ribattuto e il portiere deve venire sanzionato. Sfortunatamente è successo, ma è stato un errore commesso in un match ben arbitrato.

Collina è convinto che il livello dell'arbitraggio nel torneo sia eccellente e questo grazie anche al nuovo sistema che permette agli arbitri di analizzare le squadre prima della partita.

Cerchiamo continuamente di alzare gli standard delle loro performance, e questo è possibile se gli arbitri hanno maggiori informazioni sul match che stanno per dirigere, per stare sempre un passo avanti.

Gli arbitri e i loro assistenti hanno un'ora a disposizione da spendere con gli allenatori delle squadre che andranno ad arbitrare, per poter capire al meglio la loro tattica di gioco, ma anche per scoprire il modo in cui conquistano i calci di punizione e per poter scegliere la posizione migliore da prendere rispetto ai giocatori in campo. 

Collina e gli arbitri
Collina durante un allenamento di arbitri e assistenti

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.