Borussia Dortmund, Subotic ai saluti: "Non voglio soldi per stare in panchina"

Il centrale serbo spiega i motivi del suo addio con un messaggio su Facebook: "Ho bisogno di sentirmi protagonista, il Borussia resterà sempre nel mio cuore".

Neven Subotic

466 condivisioni 19 commenti

Share

È allergico ai panni della comparsa, a 27 anni vuole sentirsi protagonista. Neven Subotic non ne può più di stare in panchina, ha bisogno di sentirsi al centro di un progetto, di giocare e incidere sulle sorti della sua squadra. Al Borussia Dortmund sembra non esserci più spazio per lui, e così Subotic ha deciso di cambiare aria. Nell'ultima stagione ha collezionato 6 presenze in Bundesliga e 5 in Europa League, troppo poco per ritenersi soddisfatto. 

L'amore che provo per il calcio è enorme - ha scritto il centrale serbo su Facebook - non posso più rimanere a guardare. Il calcio è un elemento importante della mia vita senza il quale non posso vivere. Sono nel pieno della maturità calcistica, voglio sentirmi al centro di un progetto. Non voglio soldi per stare in panchina, voglio guadagnarmeli. Spero che possiate capire e comprendere. Il Borussia sarà sempre nel mio cuore.  

La prossima destinazione di Subotic potrebbe essere il Liverpool, dove ritroverebbe il suo mentore Jürgen Klopp che lo ha già allenato ai tempi del Dortmund.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.