Mourinho vuole anche Pogba: pronti 120 milioni, ma Raiola ne vuole 25

Ferma la trattativa tra Juve e Real Madrid, si inserisce lo United: pronta un'offerta da 120 milioni di euro. Il problema è la commissione: Raiola chiede 25 milioni.

Pogba

386 condivisioni 84 commenti

di

Share

Difficile dire se faccia più notizia che il Manchester United sia pronto a pagare 120 milioni di euro per regalare Paul Pogba a Mourinho o che Mino Raiola, agente del francese, ne chieda 25 come commissione. L’edizione on line di As riferisce che la trattativa fra Juventus e Real Madrid si è bloccata: Florentino Perez, infatti, si è incagliato su due fronti.

United terzo incomodo

Il primo con Marotta e Agnelli, poco propensi a scendere dalla richiesta monstre per il centrocampista francese: 120 milioni di euro, prendere o lasciare. Il presidente del Real, in genere, è maestro in questo tipo di trattative logoranti, dove alla fine riesce quasi sempre a spuntare le sue condizioni. Il problema, secondo As, è che stavolta è sbucato un terzo elemento di disturbo, il Manchester United, che di fronte al prendere-o-lasciare juventino sembra abbia scelto direttamente la prima senza fiatare. A questo punto o Florentino deciderà di rilanciare, aprendo di fatto un’asta per Pogba, o dovrà lasciare il passo a Mourinho, ostacolandone al massimo i tentativi di arrivare anche a James Rodriguez.

Il problema Raiola

Raiola e Pogba

Non giovano a Florentino – e qui sta il secondo fronte – i pessimi rapporti con Mino Raiola, il potente agente di Pogba. Fra i due non c’è proprio feeling, tanto che El Pizzero, come chiamano l'agente italiano alla Casa Blanca, nei suoi affari madridisti ha come interlocutore Jose Angel Sanchez. Per niente secondario, poi, l’aspetto economico nei confronti di Raiola, che ha chiesto ben 25 milioni di commissione per decidere la destinazione del suo assistito, oltre a 12 milioni di stipendio annuo a Pogba. Una cifra che farebbe del francese il secondo giocatore più pagato del Real dietro a Cristiano Ronaldo, ma davanti a veterani come Sergio Ramos e Bale.

Dilemma Juventus

Cuadrado, Pogba e Morata

I bianconeri da un lato sono tentati di trattenere il francese, dall’altro sanno che attraverso la sua cessione realizzerebbero una plusvalenza senza precedenti, avendolo prelevato a parametro zero proprio dallo United nel 2012. Agnelli e Marotta sembra stiano riflettendo anche su un altro aspetto: perso Morata e quasi sicuramente anche Cuadrado – che Conte ha richiamato in Premier League al Chelsea – lasciare andare pure Pogba vorrebbe dire rifondare la squadra, difesa a parte. E col tesoretto degli affari Morata e Pogba da parte, non sarebbe sicuramente un problema di denaro, quanto di trovare top player adatti e su piazza.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.