Guardiola rassicura Sterling: "Il tuo futuro è al Manchester City"

L'esterno inglese è reduce da una fase a gironi sottotono, ma il tecnico spagnolo confida nelle sue qualità sia per Euro 2016 che per la prossima stagione in Premier League.

Guardiola

148 condivisioni 15 commenti

di

Share

Non sarà l'Europeo in corso, fin qui sotto le aspettative, a cambiare le valutazioni tecniche in vista della prossima stagione. È questo il messaggio recapitato da Pep Guardiola a Raheem Sterling: l'esterno offensivo dell'Inghilterra, che nelle tre partite della fase a gironi ha sollevato i dubbi dei tifosi, rimarrà una pedina fondamentale nel Manchester City edizione 2016/2017, la prima con l'allenatore spagnolo in panchina.

Pep Guardiola
Pep Guardiola protegge Sterling dalle critiche, aspettando la prossima Premier League

Secondo quanto riportato dal Mirror, l'ex tecnico del Bayern Monaco avrebbe contattato il giocatore direttamente nel ritiro della Nazionale di Hodgson, con l'intento di chiarire la sua posizione nei Citizens:

Fino a quando lavorerà duramente e con costanza, Sterling sarà un giocatore agli ordini di Guardiola. Pep gli ha detto di non abbattersi e non preoccuparsi. Sa che Raheem è un giocatore fondamentale per i suoi piani, non ha intenzione di privarsene tanto facilmente.

Questo è quanto riferito da una fonte molto vicina al calciatore, che nelle sfide contro Russia, Galles e Slovacchia ha dovuto incassare le critiche di una fetta di tifosi nemmeno tanto isolata. Nel successivo briefing con Hodgson, inoltre, Sterling ha ammesso di aver accusato il colpo, considerando distruttiva la critica sollevata nei suoi confronti.

Certamente informato di tale confronto, Guardiola non ha esitato a contattare il suo giocatore, mettendolo al sicuro da eventuali rumors circa un suo ruolo marginale nel City che verrà. Dopo aver concluso in panchina l'ultima stagione, il rischio di una perdita di fiducia è diventato decisamente concreto ad Euro 2016 in corso: Sterling non partirà titolare contro l'Islanda nell'ottavo di finale di lunedì, in programma alle 21 a Nizza. Un motivo in più per rassicurare Raheem in vista della prossima Premier League.

Raheem Sterling
Inghilterra-Islanda, Sterling partirà dalla panchina

I 62,5 milioni di euro spesi l'anno scorso, che diventano 68 con i bonus, rappresentano un investimento ancora troppo pesante per il City, che non vuole incorrere in una minusvalenza dopo una stagione altalenante ed un Europeo sottotono. La mossa psicologica di Pep non è da sottovalutare.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.