La Svizzera e le maglie strappate, la Puma spiega: "Materiale difettoso"

Durante il match con la Francia, cinque giocatori della Svizzera hanno dovuto cambiare maglia perché strappata. La Puma: "Un errore che non si ripeterà".

Xhaka e la maglia strappata

246 condivisioni 7 commenti

Share

Se lo sono chiesto in tanti, i dubbi erano leciti alla quinta maglia strappata. Com'è possibile che le divise della Svizzera siano così poco resistenti? Ha risposto direttamente la Puma, la multinazionale di abbigliamento tedesca che fa da sponsor tecnico agli elvetici. Non poteva restare in silenzio dopo le polemiche e l'ironia che l'avevano coinvolta, e così con un comunicato ha fatto luce sul caso:

Dagli accertamenti effettuati sulle magliette utilizzate domenica durante il match (Francia-Svizzera, ndr), è emerso che il materiale ha subito danni durante il processo di produzione, cosa che ha indebolito la resistenza delle magliette.

Un disfunzionamento che è principalmente dovuto a un errato controllo del calore, della pressione e del tempo di produzione. L'errore non si ripeterà.

Il materiale difettoso è stato utilizzato unicamente per le maglie della Svizzera, ma la Puma sta comunque controllando tutte le altre casacche prodotte per Euro 2016. Tra queste ci sono anche quelle dell'Italia di Conte.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.