Euro 2016, i precedenti di Italia-Irlanda: è dominio azzurro

Dalla prima amichevole del 1926 all'ultima del 2014, passando per i mondiali del '90, '94 e 2000. Nelle 13 gara disputate, gli Azzurri hanno prevalso ben 8 volte, 3 i pareggi e 2 le sconfitte.

Italia-Irlanda, tutti i precedenti tra le due nazioni

38 condivisioni 0 commenti

di

Share

Gli Azzurri di Antonio Conte, dopo la vittoria in extremis sulla Svezia grazie alla rete di Eder all’88’, accedono agli ottavi di finale di Euro 2016, sicuri del primato consolidato. Prima però, testa al terzo ed ultimo atto del girone E contro la Repubblica d’Irlanda guidata dal CT Martin O’Neill, match in programma mercoledì 22 alle ore 21.00. Per l’Italia, complice la certezza matematica, sarà una partita di maxi turnover che permetterà alla squadra di presentarsi nelle migliori condizioni possibili per gli ottavi previsti il 27 Giugno a Parigi. Irlanda e Italia si sono incontrare ben 13 volte tra partite amichevoli ed ufficiali, otto sono state le vittorie degli Azzurri, tre i pareggi e solo due le sconfitte.

Dal 1926 al 1992 striscia positiva di vittorie

La prima partita tra le due squadre venne giocata nel 1926 a Torino. Fu un’amichevole terminata 3-0 a favore degli Azzurri, in rete Baloncieri, Magnozzi, Bernardini. Quarantaquattro anni dopo, le due nazioni si ritrovano di fronte nel gruppo 6 in occasione delle qualificazioni agli Europei del 1972, e nei doppi incontri giocati nel 1970 e nel 1971, l’Italia ottiene il massimo dei punti – che le permisero di qualificarsi ai quarti di finale - vincendo prima 3-0 in casa grazie ai gol di De Siste, Boninsegna e Prati, e poi 1-2 in trasferta, ancora Boninsegna e Prati in gol per gli Azzurri e Conway per gli avversari.

Nel 1985 venne giocata un’amichevole a Dublino vinta sempre dall’Italia per 1-2 (reti di Waddock per la nazione ospitante e di Rossi e Altobelli per la nazionale italiana). Il successivo incontro – e la successiva vittoria – degli Azzurri avvenne a Roma durante il Mondiale di Italia 90‘. I padroni di casa si imposero nei quarti di finale per 1-0 (Schillaci). Arrivarono infine terzi nella competizione dopo esser stati eliminati ai calci di rigore dall’Argentina di Maradona. La striscia positiva azzurra continuò fino al 1992 quando, nell’amichevole giocata in campo neutro, l’Italia vinse 2-0, con i gol di Signori e Costacurta.

Mondiali del ’94 e del 2000

Nel 1994 arrivò la prima sconfitta dell’Italia per 1-0 nella prima partita del gruppo E valida per la qualificazione agli ottavi di finale del Campionato mondiale tenutosi negli Stati Uniti. Gli Azzurri tuttavia, qualificati tra le quattro migliori terze del girone, arrivarono in finale persa poi contro il Brasile ai calci di rigore dopo l’errore dal dischetto di Roberto Baggio. Nel 2005 l’Italia ottiene la sua settima vittoria contro l’Irlanda nell’amichevole vinta per 2-1.

Il gruppo 8 valido per la qualifica ai Mondiali del 2010 - giocati in Sudafrica – mise nuovamente di fronte le due nazionali. Le due partite, giocate nel 2009 prima a Bari e poi a Dublino, terminarono entrambe in parità: la prima sul risultato di 1-1 (alla rete di Iaquinta rispose Keane nei minuti finali), e la seconda 2-2, quando è invece Gilardino a salvare la nazionale italiana al novantesimo. Gli Azzurri riuscirono a classificarsi primi nel gruppo e a qualificarsi per le fasi finali.

Gli ultimi anni

Nel 2011 l’Irlanda ottenne la seconda vittoria sull’Italia per 2-0 (Andrews, Cox) in una gara amichevole. L’ultima gara ufficiale venne poi giocata ad Euro 2012 nella terza partita del girone vinta dall’Italia 2-0 grazie alle reti di Cassano e Balotelli. Gli Azzurri arrivarono secondi nella competizione dopo aver perso nella finale contro la Spagna - allora campione del mondo in carica. Infine nel 2014 si è tenuto a Londra l’ultimo incontro tra l’Italia e l’Irlanda terminato in pareggio (0-0).

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.