Europeo d'emozioni, Lukaku in lacrime: "Pensavo ai sacrifici di mia madre"

L'attaccante belga è scoppiato a piangere dopo aver segnato l'1-0 contro l'Irlanda, nel post-partita ha spiegato: "Mi sono venuti in mente i sacrifici che ha fatto mia madre".

Romelu e Jordan Lukaku

1k condivisioni 24 commenti

Share

Chiamatelo pure l'Europeo delle emozioni, delle reazioni vere e spontanee, senza filtri di alcun tipo. Le prime lacrime le ha versate Payet nella gara inaugurale, era troppa la gioia di aver regalato una vittoria fondamentale alla Francia.

Ha continuato il croato Srna, sceso in campo poche ore dopo il funerale del padre e travolto dalle emozioni durante l'inno nazionale. Ieri è stata la volta di Romelu Lukaku, che dopo aver sbloccato il match con l'Irlanda è corso in panchina ed è scoppiato in un pianto a dirotto mentre abbracciava il fratello Jordan.

Ho pianto - ha dichiarato l'attaccante belga nel post-partita - perché mi sono venuti in mente tutti i sacrifici che ha fatto mia madre fin da quando ero piccolo, mi hanno permesso di diventare l'uomo che sono oggi. Non sempre è facile, ma cerco di farla sentire orgogliosa di me. Sono contento che ci sia mio fratello Jordan, è molto importante per me. 

La situazione nel Gruppo E

Con la vittoria sull'Irlanda, il Belgio è salito a quota 3 punti e si è portato al secondo posto nel Gruppo E. Nell'ultima giornata affronterà la Svezia di Zlatan Ibrahimovic, a 1 punto come l'Irlanda. Alla Nazionale di Wilmots basterà anche un pareggio per qualificarsi come seconda e affrontare agli ottavi la prima del Gruppo F, che attualmente è l'Ungheria. Un sorteggio a dir poco favorevole, ancor di più se si pensa che l'Italia da prima del girone dovrà vedersela con una tra Spagna, Croazia e Repubblica Ceca

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.