Euro 2016, ottavi di finale: ecco il regolamento

Comincia a prendere forma il quadro degli ottavi di finale, tra le 16 squadre qualificate ci saranno anche le quattro migliori terze sulla base di determinati criteri.

Regolamento Uefa Euro 2016

37 condivisioni 3 commenti

di

Share

La fase a gironi di Euro 2016 s'appresta a terminare, è tempi calcoli e previsioni per capire quali saranno gli accoppiamenti agli ottavi di finale. A passare al turno successivo, secondo il regolamento ufficiale di UEFA EURO 2016, sono le prime e le seconde classificate di tutti i gironi e le quattro migliori terze. La formula a 24 squadre ha introdotto per la prima volta gli ottavi di finale in questa competizione, riprendendo quella che caratterizzò i Mondiali giocati dal 1986 al 1994.

Il regolamento

Nel caso in cui due o più squadre appartenenti allo stesso girone concludano a pari punti, per stabilire la classifica si tiene conto inizialmente dello scontro diretto, poi della migliore differenza di reti e infine quella del maggior numero di gol segnati. Se due squadre risultano essere ancora a pari merito, si terrà conto della classifica avulsa applicando nuovamente i precedenti criteri indicati.

In caso di ulteriore parità tra due squadre dello stesso girone, le soluzioni applicate variano a seconda di due situazioni:

  • in caso di parità di punti e dei criteri precedentemente esposti dopo essersi affrontate nell’ultima partita del girone, la vincitrice verrà determinata tramite i calci di rigore al termine della partita stessa;
  • in caso di parità di punti e dei criteri precedentemente esposti senza essersi affrontate nell’ultima partita del girone, la vincitrice verrà stabilita in base alla miglior differenza reti in tutte le partite del girone o - in caso di stessa differenza reti - dal maggior numero di gol segnati in tutte le partite del girone. In una ipotesi estrema, passerebbe la nazionale con il minor numero di punti condotta calcolati in base ai cartellini gialli (+1) e rossi (+3, e in alcuni casi +4) ottenuti e, nel caso di uno stesso punteggio, la nazione con il miglior ranking europeo.

Le quattro migliori terze

Per stabilire le quattro migliori terze (tra le sei classificate) si utilizzano i seguenti criteri in ordine elencati: maggior punteggio in classifica, migliore differenza di reti, maggior numero di gol segnati, migliore condotta e miglior ranking europeo.

Tra le squadre già qualificate agli ottavi dopo la seconda partita dei gironi ci sono la Francia, la Spagna e l’Italia.

Ottavi di finale Euro 2016

Gara 1: Seconda classificata Gruppo A - Seconda classificata Gruppo C (15.00, 25 giugno, St-Etienne)

Gara 2: Vincitrice D - Terza classificata B/E/F (21.00, 25 giugno, Lens)

Gara 3: Vincitrice B - Terza classificata A/C/D (18.00, 25 giugno, Parigi)

Gara 4: Vincitrice F - Seconda classificata E (21.00, 26 giugno, Tolosa)

Gara 5: Vincitrice C - Terza classificata A/B/F (18.00, 26 giugno, Lille)

Gara 6: Vincitrice E - Seconda classificata D (18.00, 27 giugno, St-Denis)

Gara 7: Vincitrice A - Terza classificata C/D/E (15.00, 26 giugno, Lione)

Gara 8: Seconda classificata B - Seconda classificata F (21.00, 27 giugno, Nizza)

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.