Euro 2016: il Belgio batte l’Irlanda 3-0. Doppietta di Lukaku

Il Belgio supera l'Irlanda 3-0 nel secondo turno del girone E di Euro 2016. Dopo un primo tempo piuttosto spento, accade tutto nella ripresa: doppietta di Lukaku e gol di Witsel.

R. Lukaku

159 condivisioni 1 commento

di

Share

Impiega quasi 50 minuti il Belgio per avere ragione di un'Irlanda concentrata e attenta. La Golden Generation di Wilmots si scontra per tutto il primo tempo contro il muro irlandese, sblocca il risultato solo in contropiede a inizio ripresa e poi dilaga vincendo 3-0. Un successo che assicura il primo posto all'Italia nel Gruppo E. 

Primo tempo, il Belgio non punge

Misure di sicurezza imponenti allo stadio di Bordeaux per il pacco sospetto trovato in città. L’Irlanda gioca contro la propria storia: non batte il Belgio dal 1966. Diavoli Rossi in campo con Meunier, Dembélé e Carrasco. La vittoria di ieri dell’Italia sulla Svezia ha disegnato la classifica del girone E, la partita di oggi potrebbe colorarla. Chi rischia di più è il Belgio che in caso di sconfitta sarebbe già fuori. I ragazzi di Wilmots lo sanno e cominciano subito a macinare gioco di fronte a un’Irlanda che O’Neill schiera ordinata e protetta.

I tifosi del Belgio

È subito chiaro che in campo c’è tutto un altro Belgio rispetto a martedì, che prova a imporre il proprio ritmo. Per vedere la prima occasione, però, bisogna attendere il 13’, quando Alderweireld arriva a deviare di testa un corner di De Bruyne, ma la palla finisce a lato non di molto. L’Irlanda schiera addirittura due linee di difesa e mostra un unico schema d’attacco, il lancio lungo per Shane Long che davanti fa reparto da solo. Per aggirare il muro irlandese ci vuole un’azione rapida di De Bruyne che al 21’ mette al centro un pallone molto teso che, dopo una sponda di Lukaku, arriva ad Hazard che ha il tempo di prendere la mira, ma il suo tiro finisce una spanna sopra la traversa. Due fiammate del Belgio a pochi minuti dalla fine, la prima con Alderweireld, sul cui colpo di testa Randolph è aiutato da Hoolahan che salva sulla linea di porta, e la seconda con Vertonghen che raccoglie una palla in area, ma la sua conclusione svirgolata finisce fuori. Il primo tempo si chiude sullo 0-0: il Belgio non ha ancora segnato dopo una partita e mezza a Euro 2016.

Carrasco nella morsa dei difensori irlandesi

Doppietta di Lukaku, Witsel di testa

Per segnare, i ragazzi di Wilmots avrebbero bisogno di trovare scoperta la difesa avversaria. Quando accade, infatti, passano in vantaggio. Al 48’ De Bruyne sfrutta bene una palla recuperata in difesa, corre in contropiede, salta tre avversari e al limite dell’area libera Lukaku che ha il tempo di mirare e mettere il pallone dove Randolph non può arrivare: 1-0. L’Irlanda non ci sta e la partita si infiamma. I verdi di O’Neill riescono a tratti a schiacciare il Belgio, ma al 61’ arriva improvviso il raddoppio e stavolta a difesa schierata: Meunier crossa al centro da destra, i difensori irlandesi si fanno sorprendere dall’inserimento di Witsel che, all’altezza del dischetto, di testa indirizza alle spalle di Randolph.

L’Irlanda passa al 4-1-4-1 più offensivo e tenta il tutto per tutto, ma il Belgio trova il colpo di grazia in contropiede al 70’. Hazard, autore finora di una partita anonima, si invola sulla destra, imprendibile, con due compagni in appoggio. sceglie Lukaku che non delude e insacca nello stesso angolino del primo gol. Il Belgio adesso gioca sul velluto, anche se l’Irlanda non molla, ma non riesce mai a rendersi pericolosa. Più incisivi i belgi che all’83’ cercano il 4-0 con un tiro dal limite di De Bruyne, ma Randolph c’è. Il triplice fischio arriva dopo tre minuti di recupero: Belgio-Irlanda 3-0

Prossima giornata

  • Svezia-Belgio: Nizza, 22 giugno, ore 21.00
  • Italia-Irlanda: Lille, 22 giugno, ore 21.00

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.