Chiellini risponde a Ibra: "Io in ospedale? Amo la sua simpatia"

Il difensore juventino ha risposto tramite Facebook a Ibrahimovic: "Ho sempre amato Zlatan, nel calcio ci vuole un po' di ironia". Ed Ekdal gli chiede scusa.

Italia in allenamento

304 condivisioni 6 commenti

Share

Un'altra prestazione da urlo, un'altra prova che ha strappato applausi. Contro la Svezia Giorgio Chiellini si è tolto pure lo sfizio di entrare nell'azione del gol, è sua la rimessa laterale che ha permesso a Zaza di innescare Eder. Non è una sorpresa, sia chiaro, da anni il centrale juventino ha una costanza di rendimento invidiabile. Ma vederlo a 31 anni annullare un mostro sacro come Ibra fa un certo effetto. 

Proprio l'attaccante svedese nel post-partita aveva scherzato con chi gli chiedeva di commentare la sfida con Chiellini:

Se ce le siamo date di santa ragione? No, altrimenti sarebbe in ospedale. 

La risposta del difensore è arrivata via Facebook:

Ho sempre amato Ibra. Anche per la sua simpatia. Nel calcio ci vuole un po' di ironia.

Nessuna polemica, tra i due ex compagni di squadra c'è stima profonda e rispetto reciproco. Quello che è invece è mancato a Ekdal, che aveva definito Chiellini un "maiale in campo". 

Mi ha detto che le sue parole - ha dichiarato Chiellini, come riportato da La Gazzetta dello Sport - sono state fraintese. Mi sembrava strano che avesse detto parole del genere, a Torino l’ho trattato come un fratellino. Alla fine si è scusato con me e questo gli servirà d’esperienza. D’ora in poi starà attento nel dosare le parole, non ci cascherà più.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.