Real Madrid e la recompra: Morata solo l'ultimo della serie

Nelle ultime cinque stagioni il Real ha speso 29,5 milioni di euro per riacquistare giocatori che avevano già indossato la casacca dei Blancos. Morata sarà l'ottavo.

Real Madrid e Morata, la "recompra"

183 condivisioni 12 commenti

di

Share

Trattativa di calciomercato delicatissima tra Juventus e Real Madrid. L’incognita da risolvere si chiama Álvaro Morata, l’attaccante bianconero attualmente impegnato a Euro 2016 con la Spagna.

Venduto dal Real alla Juventus per 20 milioni di euro nel 2014, Morata firmò un contratto quinquennale con i bianconeri. L’accordo tuttavia, prevedeva un diritto di riacquisto (la cosiddetta clausola di recompra) da parte dei Gálacticos, esercitabile al termine della stagione 2015/2016 o 2016/2017 per un importo pari a 30 milioni.

Il Real Madrid sembra deciso a riportare l’ex attaccante a casa, la Juventus però non vuol perdere il proprio gioiellino che in questa seconda stagione ha contribuito alla vittoria di 3 trofei giocando 47 gare e siglando 12 reti. Intervenuto così in conferenza stampa alla vigilia di Spagna-Turchia, il giocatore ha rimandato il futuro al termine dell'Europeo.

Il mio futuro è diviso tra Real Madrid e Juventus, ma ora non ci penso. Non sto tutto il giorno con il telefono in mano in attesa di notizie, sono concentrato sull'Europeo, penserò al mio prossimo club solamente al termine di questa competizione.

Come riportato dalla testata giornalistica spagnola AS, negli ultimi cinque anni il Real Madrid ha sborsato 29,5 milioni di euro per giocatori che avevano già indossato la maglia dei Blancos. Si tratta di Kiko Casilla, Lucas Vazquez, Casemiro, Denis Cheryshee, Carvajal, Diego Lopez e Callejon.  

1. Kiko Casilla

L’estremo difensore milita otto stagioni (1999-2007) tra le giovanili e le altre categorie inferiori del Real Madrid. Nel 2007 viene acquistato dall’Espanyol e mandato in prestito prima al Cadice e poi al Cartagena. Tornato nell’Espanyol, diviene titolare fisso e dal 2011 al 2015 colleziona 115 presenze. Nel 2015 il Real Madrid riacquista Casilla pagandolo 6 milioni. Il portiere - secondo al titolare Navas - nella stagione appena conclusa ha collezionato due presenze e vinto il suo primo titolo, la Champions League.

2. Lucas Vazquez

Il centrocampista spagnolo entra nelle giovanili del Real Madrid dal 2007, restando fino al 2014 e passando anche per la seconda squadra. Poi trascorre un anno in prestito all’Espanyol (2014), che lo acquista a titolo definitivo nel 2015. Non passa nemmeno un mese e il Real esercita il diritto di riacquisto fissato a 1 milione di euro. Con la vittoria nella finale di Champions League giocata a San Siro, Vazquez chiude un’ottima stagione che gli permette anche di ottenere la convocazione in nazionale per Euro 2016.

3. Casemiro

Il brasiliano classe ‘92 arriva in prestito al Real Madrid nel 2013 con un'opzione di acquisto definitivo. Dopo aver militato nel Castilla (squadra riserve del Real Madrid), viene riscattato dai Blancos per 6 milioni di euro. Nel 2014 viene mandato in prestito al Porto con diritto di riscatto fissato a 1,5 milioni di euro e al termine della stagione la squadra portoghese comunica la volontà di riscattarlo. Tuttavia le merengues, esercitando il diritto di recompra, riportano il calciatore a vestire nuovamente la camiseta blanca. Una scelta vincente, visto che Casemiro è stato uno dei protagonista assoluti nella vittoria della Undecima Champions League. Decisamente meno soddisfacente è stata la Copa América disputata col Brasile negli Stati Uniti, l'avventura dei verdeoro si è infatti interrotta alla fase a gironi.

4. Denis Cheryshev

L’ala di nazionalità russa inizia gioca nelle giovanili del Real Madrid dal 2002 fino al 2009, anno in cui passa in seconda squadra restandoci fino al 2013. Nelle due stagioni successive viene mandato in prestito prima al Siviglia e poi al Villareal. Terminato il prestito, Cherishev torna nella capitale spagnola causando l’eliminazione del Real Madrid dalla Coppa di Spagna. Il calciatore, squalificato nella precedente edizione del torneo, prese parte ugualmenye alla partita valida per la coppa contro il Cadiz. Lasciato il Real con questo brutto ricordo, è ora di proprietà del Villareal che lo ha acquistato per una cifra pari a 10 milioni di euro.

5. Carvajal

Il difensore spagnolo, dopo 4 anni divisi tra giovanili e seconda squadra del Real Madrid, viene acquistato nell’estate del 2012 dal Bayern Leverkusen per 5 milioni di euro. Nel contratto, però, viene inserito anche un contro-riscatto in favore degli spagnoli fissato a 6 milioni di euro. Grazie alla splendida stagione giocata con i tedeschi, Carvajal ottiene la fiducia del club madrileno che lo riporta a casa. Con il Real Madrid Carvajal ha vinto 2 Champions League, 1 Coppa di Spagna, 1 Supercoppa Uefa e 1 Mondiale per club.

6. Diego López

Il portiere spagnolo classe ’81 milita nelle file del Real dal 2000 al 2007, debuttando in prima squadra nella stagione 2005-2006. Nell’estate del 2007 viene acquistato dal Villareal per 7 milioni di euro e poi nel 2012 dal Siviglia per 3 milioni e mezzo. L’anno successivo, a causa dell’infortunio del portiere titolare Iker Casillas, il Real Madrid annuncia l'acquisto definitivo di López per 3,5 milioni di euro. L’estremo difensore passa poi nell’estate del 2014 a parametro zero al Milan firmando per 4 anni.

7. José Callejon

Callejon, sfornato dalle giovanili del Real Madrid, viene venduto all’Espanyol per 1,2 milioni di euro nel 2008. Tre anni più tardi si ricongiunge ai Blancos per una cifra pari a 5 milioni di euro. Conclude la sua avventura al Real Madrid con all'attivo 17 reti in 73 presenze totali (vincendo la Liga e la Supercoppa di Spagna nel 2012) per poi passare al Napoli nel 2013 insieme al compagno di reparto Higuaín. Il suo bottino in maglia azzurra recita 33 gol in 113 partite, 1 Coppa Italia e 1 Supercoppa Italiana.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.