Euro 2016, la follia ultrà non si ferma: altri 36 arresti a Lille

Gli incidenti sono avvenuti dopo Russia-Slovacchia, il bilancio recita 36 arresti e 16 feriti. Oggi Inghilterra-Galles, altro match a rischio.

Immagine degli ultrà a Lille

27 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nelle strade la follia, in campo bel calcio e divertimento. È quello che sta succedendo in Francia durante gli Europei. Gli hooligans russi sono i più agitati, nemmeno l’ultimatum della UEFA li ha fermati. Ieri sera dopo l’incontro tra Russia e Slovacchia, Lille è stata teatro di scontri. Guerra agli ultrà inglesi arrivati dalla vicina Lens, un episodio di violenza che danneggia di nuovo l’immagine del calcio.

Follia

Saracinesche abbassate, polizia in tenuta antisommossa, così si vuole evitare "un’altra Marsiglia”, città devastata nei primi giorni di Euro 2016. Solo ieri sera sono state arrestate 36 persone e 16 sono finite in ospedale. Più arresti che gol a questo torneo, contando anche i 43 tifosi russi già in manette per i precedenti scontri. Il bilancio inizia ad essere pesante. Mosca non ci sta, si rischiano pure altri tipi di incidenti, quelli diplomatici:
Speriamo che il campionato possa andare avanti senza altri problemi e speriamo anche che ci sia un trattamento equo nel corso delle indagini.
Adesso gli occhi puntati sono tutti su Lens, nel pomeriggio si gioca Inghilterra-Galles. Circa 50mila tifosi sono attesi al Felix Bollaert, il timore è che nei pressi dello stadio arrivino anche tifosi russi. La zona sarà presidiata da 2500 poliziotti, il rischio è alto, la partita è considerata un derby. Le due Federazioni da giorni mettono in guardia i loro giocatori per far sì che la rivalità resti sul campo. Oggi sarà la prova del nove, anche l’Inghilterra rischia l’esclusione da Euro 2016.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.