L'Atletico Madrid riparte da Simeone, ecco i possibili partenti

Simeone con un tweet ha confermato la sua permanenza sulla panchina dei Colchoneros, molto attivi sul mercato. Ma prima di comprare bisogna vendere.

Diego Simeone resta all'Atletico Madrid

164 condivisioni 7 commenti

di

Share

I tifosi dell'Atletico Madrid possono tirare un sospiro di sollievo. Diego Simeone ha infatti confermato che resterà sulla panchina dei Colchoneros anche nella prossima stagione, la sesta consecutiva dal suo arrivo nel 2011. A sole due settimane dalla finale di Champions League persa contro il Real Madrid, che aveva fatto vacillare il tecnico argentino riguardo la sua permanenza, è stato lo stesso Simeone a mettere a tacere ogni rumors con un tweet.

"Lavorando da Bueno Saires", così recita il cinguettio. La dirigenza dei Colchoneros sta infatti operando sul mercato per rinforzare la squadra ed è alla ricerca di un terzino destro - vicinissimo l'acquisto di Vrsaljko dal Sassuolo - ma soprattutto di una punta centrale di spessore. In questo senso sono molte le voci che vorrebbero uno tra Diego Costa e Icardi alla corte di Simeone. Per acquistare però prima bisogna vendere i giocatori in esubero. Sono cinque gli indiziati a partire: Óliver Torres, Vietto, Gamez, Kranevitter e Thomas. 

Óliver Torres

Il giovane trequartista ha trovato poco spazio quest'anno, soprattutto nel finale di stagione, e cerca quindi una nuova sistemazione per dimostrare il suo enorme talento. Molte squadre sono interessate al lui, soprattutto all'estero, con la Roma che spinge per averlo. La richiesta dei Colchoneros è di 30 milioni, i giallorossi ne hanno offerti 15, la distanza tra le due società è notevole.

Luciano Vietto

Arrivato quest'anno dal Villarreal per 20 milioni, l'argentino non ha reso come previsto - solo 3 gol in 28 presenze - chiuso dagli inamovibili Griezmann e Torres. Il probabile arrivo di un altro attaccante spingerebbe l'argentino a cambiare squadra, vedendosi ridurre ulteriormente gli spazi. A detta dell'agente, sono almeno quindici le squadre in fila per il suo assistito, tra cui Barcellona, Siviglia, Roma e Lazio. Da capire le modalità di trasferimento, se in prestito o a titolo definitivo.

Jesús Gámez

La sua cessione appare probabile non per le prestazioni messe in campo, ma per un fattore anagrafico: il terzino destro ha compiuto 31 anni lo scorso 10 aprile, non è più giovanissimo e la presenza di Juanfran - e il quasi certo arrivo di Vrsaljko - gli impedirebbero di giocare con continuità. Ha ancora un anno di contratto e la società ascolterà tutte le richieste per lui.

Thomas

Quando è stato chiamato in causa il centrocampista ghanese ha sempre fatto bene, ma la concorrenza in mezzo al campo è tanta e questo potrebbe portare la dirigenza dei Cholconeros a prendere in considerazione una sua cessione, magari in prestito. Spetterà a Diego Simeone decidere il futuro del ragazzo dopo averlo testato in ritiro. Il Getafe è forte su di lui, ma la retrocessione in Segunda Divisione ostacola il trasferimento.

Matías Kranevitter

Solo 8 presenze per l'argentino, arrivato questo inverno dal River Plate. Il ragazzo è uno dei prospetti più interessanti del Sudamerica, lo provano le convocazioni dell'Albiceleste in Copa America e alle Olimpiadi. Così come per il sopracitato Thomas, la concorrenza a centrocampo è tanta. Kranevitter ha bisogno di giocare e fare esperienza, un trasferimento in prestito potrebbe giovare sia al ragazzo che all'Atletico Madrid.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.