Euro 2016, il bilancio del primo turno: tutte le statistiche

Tutti i numeri del primo turno: islandesi alla ribalta, sono i più veloci e il loro portiere è stato il più impegnato. La Spagna ha il miglior possesso palla.

Giaccherini

564 condivisioni 9 commenti

di

Share

Se c'è una foto che merita di assurgere a simbolo della maggiore sorpresa del primo turno di Euro 2016, è quella del difensore portoghese Raphael Guerreiro che, non sapendo più come fermare l'attaccante islandese Kolbeinn Sigthórsson, gli si attacca disperato alla maglia. I due si conoscono bene, giocano entrambi in Ligue1, il primo nel Lorient e il secondo nel Nantes, e Guerreiro sa bene che quando Sigthórsson innesta il turbo diventa più imprendibile di un frecciarossa.

Guerreiro le prova tutte per fermare Sigthórsson

Gli islandesi i più veloci

L'Islanda è senza dubbio la sorpresa di questo Europeo. La Nazionale di Lagerback non è più la selezione di postini, idraulici e impiegati comunali che nei decenni scorsi faceva la gioia delle altre squadre del girone, adesso i suoi giocatori sono tutti buoni professionisti che giocano nei migliori campionati europei, dalla Bundesliga alla Premier League, dalla Serie A alla Ligue1. E corrono, corrono tutti come matti, lo dicono le statistiche Uefa. I tre giocatori più veloci di questo primo turno arrivano tutti dall'isola dei vulcani: nelle sue incursioni, Sigthórsson ha fatto registrare la velocità massima di 32 km all'ora, ma l'ex pescarese Bjarnason e Saevarson, con 31, gli stanno incollati. Tre frecce che hanno fatto impazzire il Portogallo.

Halldórsson: 10 parate

Una delle parate di Halldórsson

Ma il Portogallo lo ha fatto impazzire anche Hannes Halldórsson, uno che non ha corso per niente ma ha saltato come un grillo, da un palo all'altro, per sventare le minacce di Cristiano Ronaldo e compagni. Halldórsson è il portiere che finora ha fatto più parate a Euro 2016: ben 10, una ogni nove minuti. Dietro di lui, staccati, l'ucraino Pyatov con 7 e l'albanese Berisha con 6. Per contro il Portogallo, stregato da Halldórsson, è la squadra che ha effettuato più tiri verso la porta avversaria, 27, e insieme a Svizzera e Germania la selezione con la miglior percentuale di passaggi riusciti, 92%, mentre è secondo nel possesso palla col 66%, dietro alla Spagna (67%) e davanti alla Germania (63%).

I gol

Hoolahan ha segnato il gol dell'Irlanda alla Svezia

Ancora nessuna doppietta a Euro 2016: Giaccherini e Pellè, un gol a testa, sono in compagnia di altri 20 giocatori, tutti a pari merito nella classifica marcatori. Le 22 reti segnate nei 12 match giocati portano a una media gol di 1,83 a partita, un gol ogni 49 minuti. Interessante vedere come la frequenza delle reti sia nettamente maggiore nei secondi tempi: 16 gol sono stati siglati nella ripresa, solo 6 quelli messi a segno nella prima frazione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.