Copa America: en plein Argentina, anche il Cile ai quarti

L'Argentina chiude il girone a punteggio pieno grazie alla vittoria contro la Bolivia: in gol Lamela, Lavezzi e Cuesta. Le doppiette di Vargas e Sanchez fanno volare il Cile.

Copa America: la gioia dell'Argentina dopo il gol di Lavezzi

146 condivisioni 0 commenti

di

Share

Basta sorprese, le certezze della Copa America Centenario arrivano dal Gruppo D. L'Argentina fa tre su tre e vince passeggiando il girone. Alle sue spalle il Cile, che dopo aver perso la partita inaugurale proprio contro l'Albiceleste, ha messo in fila due vittorie e il passaggio ai quarti. Senza Brasile e Uruguay, sono loro le vere candidate alla vittoria finale. Onore a Panama: alla sua prima partecipazione la squadra di Hernan Dario Gomez è riuscita a conquistare una vittoria contro la Bolivia, fanalino di coda del gruppo.

Cile-Panama 4-2

Non si può certo dire che sia stata una partita noiosa. La Roja ha messo in campo un entusiasmo che non si vedeva dai tempi della gestione Sampaoli: scambi di prima, velocità sulle fasce e una dozzina di occasioni da gol create. Nonostante lo svantaggio iniziale firmato da Camargo, il Cile ha rimesso subito in carreggiata la partita con il tap-in di Edu Vargas. Ed è proprio l'ex Napoli a ribaltare il risultato nel finale di primo tempo: gran cross di Beausejour dalla sinistra, la Varguitas si infila tra due avversari ed incorna di testa battendo il portiere avversario. Non era mai successo in questa edizione della Copa America che la squadra andata in svantaggio vincesse la partita. 

Nella ripresa Sanchez conferma il trend siglando il gol del 3-1, il suo primo nella Centenario. Finora l'attaccante dell'Arsenal aveva tirato 8 volte in porta, tutte nello specchio, ma si era visto respingere tutte le conclusioni. Almeno fino al 50' della sfida contro Panama. Che con orgoglio rientra in partita: Arroyo accorcia le distanze con un'incornata su cross di Buitrago. Nel finale è ancora il Niño Maravilla a mandare in ecstasy i tifosi cileni. Finisce 4-2, la squadra di Juan Antonio Pizzi vola ai quarti. I Canaleros tornano a casa a testa altissima. 

Argentina-Bolivia 3-0

Non succedeva dal 2007 che una nazionale superasse il girone a punteggio pieno. E poi arriva l'Argentina di Leo Messi, allora la storia cambia. Tre schiaffi nella prima mezz'ora alla Bolivia, vetta del Gruppo D con 9 punti: 10 gol realizzati e appena 1 subito, quello al 93' contro il Cile. Mai come quest'anno l'Albiceleste è la favorita per la vittoria finale. È una squadra completa, che ha dimostrato di poter vincere anche senza il suo diez.

Tenuto a riposo nella prima partita e per metà della terza, nella ripresa con la Bolivia Messi ha dispensato giocate da fuoriclasse e numeri d'alta scuola. Il Tata Martino lo ha lanciato nella mischia, tanto la partita era andata in archivio già nel primo tempo: il gol di Lamela dopo un quarto d'ora aveva fatto capire come sarebbero andate le cose, per non parlare del raddoppio di Lavezzi dopo 2 minuti. Ciliegina sulla torta la rete all'esordio di Cuesta, partito titolare al posto di Rojo (tenuto a riposo). Nella ripresa si rivede anche il regista della Lazio, Lucas Biglia. Il Principito ha recuperato definitivamente dall'infortunio ed è pronto per una maglia da titolare ai quarti. Insomma, Copa America in discesa per l'Argentina, il destino è nelle sue mani.

Quarti di finale

Si completa il tabellone dei quarti di finale: le squadre del Gruppo D si incontreranno con quelle del Gruppo C, le prime contro le seconde. L'accoppiamento è presto fatto: l'Argentina se la vedrà con il Venezuela (19 giugno), che ha eliminato l'Uruguay dalla Copa America. Mentre il Cile affronterà il Messico (19 giugno), una delle squadre più organizzate della competizione. La Centenario sta per entrare nel vivo, da adesso in poi vietato sbagliare.

Prossimi appuntamenti

Quarti di finale:

USA-Ecuador, venerdì 17 giugno, ore 03:30, CenturyLink Field, Seattle (Washington).

Perù-Colombia, sabato 18 giugno, ore 02:00, MetLife Stadium, East Rutherford (New Jersey).

Argentina-Venezuela, domenica 19 giugno, ore 01.00, Gillette Stadium, Foxborough (Massachusetts).

Messico-Cile, domenica 19 giugno, ore 04.00, Levi's Stadium, Santa Clara (California).

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.