In 1000 all'Assago Summer Festival per la Nazionale femminile Calcio a 5

La partita tra Italia e Slovacchia femminile è stata uno degli eventi della #MilanoFutsalWeek. Le ragazze di Menichelli s'impongono 6-0 in una partita senza storia

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

1000 persone per dire: "Ci siamo anche noi". 1000 persone accorse all'Assago Summer Arena per supportare un'altra Nazionale, una nazionale che gioca a calcio, che è giovane e bella e che, un'altra volta, vince e fa sorridere: la nostra nazionale di Calcio a 5 femminile.

Le ragazze di Menichelli, Ct anche della Nazionale maschile, scendono in campo contro le ragazze slovacche e, vuoi per la voglia di ben figurare in uno scenario simili, vuoi anche e soprattutto per il grande lavoro fatto da tutto lo staff nei giorni di ritiro alle porte di Milano.

L'Evento

La partita tra Italia e Slovacchia femminile è uno degli eventi della #MilanoFutsalWeek e prende il via tra una sfida di bambine aspiranti calciatrici e un match degli atleti di Special Olympics e prima che tutti si piazzino con birra e panino d'ordinanza a seguire la Nazionale di Conte vittoriosa contro il Belgio.

La partita

Ok, ma sul campo c'è da vincere. C'è da dimostrare che il progetto della Nazionale femminile di Calcio a 5, nato un anno fa nella "Notte Magica" del Foro Italico, ha la sua ragion d'essere e a livello tecnico ce la possiamo giocare un po' con tutti.

L'Italia parte bene, con buona gestione del possesso fino a quando, dopo 2'27'', Ersilia D'Incecco trova il gol dell'1-0 con un destro potente e preciso. Da quel momento in poi, la recita tattica sembra il frutto di anni, e non pochi giorni, di lavoro e a 9'46'' dal termine le Azzurre trovano anche il 2-0. Jessica Exana, spesso determinante nel trovare la superiorità con l'abilità nell'1vs1, va via bene a sinistra e prende il palo poi Domenichetti e bravissima e chiude l'azione con il secondo gol delle nostre.

Finisce il primo tempo e Menichelli gestisce bene anche il giro delle sue dodici, tanto che nei secondi 20' si cambiano anche Mascia e Margarito tra i pali. Poco cambia. La Slovacchia prova a rientrare in partita, ma di occasioni ce ne sono poche e dopo 1'23" Exana trova il 3-0 chiudendo, praticamente a porta vuota, un'ottima giocata a due con Aida Xhaxho. Il 4º gol della partita - e 4º in carriera in Nazionale - è il premio alla grande partita giocata da Arianna Pomposelli, probabilmente la migliore delle nostre per presenza, forza fisica e duttilità; pivot o laterale per lei non fa differenza. A 9'50" la grande giocata la fa D'Incecco che trova la doppietta con un bell'anticipo su una palla persa in uscita dalla Slovacchia, scambia con Federica Belli e appoggia in rete.

Menichelli praticamente assiste allo spettacolo delle sue ragazze che mostrano anche buone soluzioni sui calci piazzati, ma prima della fine - a 1'38" dal termine - c'è spazio per il 6-0. Aida Xhaxho fa tutto da sola e di prepotenza trova il primo gol in Nazionale.

L'intervista a Menichelli

Le altre sfide

Come sempre accade nel Futsal e in queste circostanze, adesso ci sarà la seconda sfida tra Italia e Slovacchia sul parquet di Mortara, ma il Futsal ad Assago non è finito; la Nazionale Maschile Under21 sarà impegnata in una doppia sfida contro la Francia. Gara 1 dei ragazzi di Carmine Tarantino - capaci finora di 4 vittorie in 4 partite stagionali - si giocherà a Cornaredo, mentre l'Assago Summer Arena sarà il palco di Gara 2.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.