Blatter contro la UEFA: "Baravano nei sorteggi raffreddando le palline"

In un'intervista rilasciata a La Nacion, l'ex presidente della FIFA lancia la bomba attaccando anche Artemio Franchi: "Ha truccato i sorteggi, io mai...".

Immagine di Blatter, ex presidente FIFA

404 condivisioni 93 commenti

di

Share

È un Sepp Blatter senza freni quello che parla al quotidiano La Nacion. Con la squalifica di sei anni che pende ancora sulla sua testa, l’ex numero uno della Fifa lancia accuse verso la UEFA e non solo. Di mezzo ci è finito anche Artemio Franchi, storico capo dell’organizzazione calcistica europea negli anni '70 e '80. Parole gravissime che gettano ombre sul passato.

La miccia

Ma perché queste dichiarazioni? Bisogna tornare indietro di due anni, al Mondiale del 2014. Di base c’è il rapporto tra Blatter e Grondona, il presidente della Federcalcio argentina. Una conoscenza che secondo molti avrebbe influenzato il sorteggio della Nazionale albiceleste.
Solo una persona aveva questo potere in passato: Artemio Franchi. Nei sorteggi europei per club truccava gli accoppiamenti, nei Mondiali non l'ha mai fatto, neanche nel ’78. Io mie sorteggi sono stati sempre corretti, due anni fa il sorteggio è stato limpido al 100%. Non ho mai toccato le palline, cosa che altri invece hanno fatto. Si possono identificare: qualcuno le riscalda o le raffredda…
Insomma, un trucco bello e buono. Sepp però se ne tira subito fuori nonostante conosca benissimo la tecnica:
Nella FIFA non è mai successo, ma io sono stato testimone di sorteggi a livello europeo nei quali è accaduto. Ripeto, con me non è mai successo. Basta comunque mettere le palline in frigorifero, poi basta toccarle per riconoscerle.
Un modo per indirizzare certi sorteggi alquanto perspicace. Blatter non sa nulla se non il metodo, ma l’accusa è pesante. Ora si aspetta la replica dalla UEFA.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.