Siviglia, l'addio di Emery è ufficiale: al via i colloqui con Sampaoli

Il club andaluso annuncia la separazione dal tecnico delle tre Europa League consecutive: nel suo futuro c'è il Psg. Per la successione ecco l'ex ct del Cile.

Unai Emery, 44 anni

274 condivisioni 5 commenti

di

Share

Lascia con tre Europa League vinte consecutivamente, unico nella storia del calcio. Eredità pesante, quella che Unai Emery consegnerà in dote al prossimo allenatore del Siviglia. Jorge Sampaoli, probabilmente, se la trattativa con il club andaluso andrà per il verso giusto. Di sicuro, anzi di ufficiale, c’è l’addio del tecnico di Hondarribia alla panchina dei Rojiblancos. È lo stesso Siviglia a comunicarlo sul proprio sito in una nota, pubblicata nella giornata di domenica, che apre le porte al possibile arrivo dell’ex ct del Cile:

Il Siviglia FC ha ricevuto comunicazione formale da parte dei legali di Unai Emery, nella quale si comunica l’intenzione di procedere, nel corso della prossima settimana, a risolvere unilateralmente il vincolo con il Siviglia, data la sua volontà di non continuare a esercitare il ruolo di allenatore per la stagione 2016/17. Una volta confermata la decisione irrevocabile del tecnico basco di rescindere il suo contratto con il Siviglia, il club ha iniziato i contatti per sostituirlo. A tal proposito è previsto che Jorge Sampaoli, ex selezionato della nazionale cilena, sarà domani a Siviglia per cominciare i colloqui con il club di Nervión.

Per Emery si spalancano ora le porte del Paris Saint-Germain: i campioni di Francia hanno sciolto le riserve e puntano forte su di lui per il dopo Blanc. Appena una ventina di giorni fa, il rinnovo con il Siviglia fino al 2019 sembrava cosa fatta. La tentazione del Psg ha però prevalso nelle idee di un tecnico che, nelle ultime tre stagioni, ha scritto la storia della società andalusa. Arrivato nel gennaio 2013 dallo Spartak Mosca, il 44enne allenatore basco ha guidato i biancorossi alla conquista delle edizioni 2013/14, 2014/15 e 2015/16, l'ultima lo scorso 18 maggio nella finale di Basilea contro il Liverpool. Nella Liga il piazzamento migliore è stato il quinto posto, raggiunto sia nel 2014 che nel 2015. Due finali di Supercoppa Europea e una di Copa del Rey completano i traguardi raggiunti da Emery nei tre anni e mezzo al Siviglia.

Ad accompagnare l'addio ufficiale di Emery, anche il messaggio di ringraziamento che Monchi, direttore sportivo andaluso, gli ha dedicato su Instagram:

Come sevillista e come professionista posso solo rivolgerti il mio grazie infinito. Da questo momento ti auguro tutta la fortuna del mondo, perché credo che le persone dedite al lavoro come te si meritino di ottenere trionfi. Un abbraccio enorme Unai.

Ora l'attesa è tutta per sapere se, al Ramon Sanchez-Pizjuan, avrà inizio l'era Jorge Sampaoli. Classe '60, l'argentino ha visto schizzare alle stelle il suo prestigio dopo la Copa America vinta lo scorso anno con il Cile. Nelle ultime settimane ha avuto contatti con i club più disparati, dalla Lazio all'Espanyol passando per il Granada. La dirigenza andalusa lo attende per prospettargli il progetto tecnico e valutare le varie opzioni contrattuali: due anni oppure un anno con opzione per il secondo.

Jorge Sampaoli, ex ct del Cile candidato alla panchina del Siviglia

Se accettasse la proposta del Siviglia, Sampaoli potrebbe già contare sui primi due rinforzi ufficiali: Sarabia, centrocampista offensivo classe '92 acquistato dal Getafe, e Kiyotake, trequartista giapponese classe '89 proveniente dall'Hannover. Nel caso la trattativa con Sampaoli non dovesse andare a buon fine, rimane invece in piedi la candidatura dell'ex romanista Rudi Garcia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.