Euro 2016, Albania-Svizzera: Xhaka, fratelli contro

Albania-Svizzera mette di fronte i due fratelli Xhaka: di genitori albanesi emigrati in Svizzera, Granit ha scelto la Nazionale elvetica, Taulant la selezione di De Biasi.

Xhaka

572 condivisioni 36 commenti

di

Share

Due fratelli possono giocare sotto bandiere diverse? Ai Mondiali è già successo con i Boateng (Ghana e Germania), agli Europei tocca ai fratelli Xhaka che si sfidano in Albania-Svizzera: Taulant, classe 1991, difende i colori albanesi, mentre Granit, nato un anno dopo, è il perno del centrocampo elvetico.

Taulant e Granit, fratelli contro

Granit e Taulant Xhaka

Nati entrambi a Basilea, a 18 mesi di distanza, da genitori albanesi del Kosovo emigrati in Svizzera per sfuggire alla drammatica situazione balcanica, i due fratelli Xhaka hanno semplicemente compiuto scelte diverse. Cresciuti insieme nell'FC Basel 1893, entrambi hanno rappresentato la Svizzera a livello giovanile, ma poi, come dice Taulant:

Io ho aspettato invano una chiamata nella Nazionale maggiore, ma non è mai arrivata.

Così, quando a settembre 2014 ha ricevuto una telefonata da Gianni De Biasi, il più "vecchio" degli Xhaka, che gioca nel Basilea, non ci ha pensato due volte e ha accettato di indossare la maglia dell'Albania: un esordio fortunato con vittoria per 1-0 in Portogallo, a casa di Cristiano Ronaldo. Da allora Taulant ha già accumulato 12 presenze, dando un contributo fondamentale per la qualificazione delle Aquile a Euro 2016.

Il più talentuoso Granit, appena passato dal Borussia Mönchengladbach all'Arsenal per 40 milioni di euro, ha invece esordito a 18 anni nella Nazionale maggiore svizzera con la quale ha anche partecipato al Mondiale brasiliano. Il suo bottino è di 39 presenze e 6 reti. 

Granit Xhaka ha esordito nella Nazionale elvetica a 18 anni

I fratelli Xhaka non hanno gioito quando l'urna li ha messi di fronte nello stesso girone, come ha dichiarato Granit:

Sfidarci con Nazionali diverse è l'ultima cosa che avremmo voluto e anche i nostri genitori. Speriamo di riuscire entrambi ad andare avanti .

Albania-Svizzera, incrocio di sangue e di cuori

Albania-Svizzera non è una semplice partita del girone A di Euro 2016, è un incrocio di sangue e di cuori. Fra i convocati di De Biasi ci sono ben dieci giocatori nati o cresciuti in Svizzera: Abrashi, Ajeti, Basha, Gashi, Veseli, Aliji, Cana, Kukeli, Lenjani, oltre naturamente a Taulant Xhaka. Cinque, invece, sono gli albanesi e kosovari che difendono i colori elvetici: Granit Xhaka, Behrami, Mehmedi, Shaqiri e Džemaili. Un mix che ogni tanto provoca anche qualche polemica, come quella innescata poco tempo fa da Lichtsteiner contro il ct Petkovic, colpevole a suo dire del taglio di Schwegler e Barnetta:

Loro sono due veri svizzeri, e non ne abbiamo più molti.

I fratelli sotto la stessa bandiera

I fratelli Lukaku

A Euro 2016 ci sono altre tre coppie di fratelli che militano però sotto la stessa bandiera: Jordan e Romelu Lukaku (Belgio), Corry e Jonny Evans (Irlanda del Nord) e Vasili e Aleksei Berezutski (Russia). In passato, ai Campionati europei, si ricordano i fratelli van de Kerkhof, Koeman e de Boer per l'Olanda, i nostri Beppe e Franco Baresi, Michael e Brian Laudrup per la Danimarca e gli inglesi Gary e Phil Neville, presenti insieme in ben tre edizioni degli Europei.

Beppe e Franco Baresi insieme in Nazionale

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.