Copa America: Brasile a valanga, pari spettacolo tra Ecuador e Perù

La Seleção ne fa 7 e conquista la testa del Gruppo B: brilla la stella di Coutinho, tripletta per l'ex Inter. Ecuador e Perù si dividono la posta dominando un tempo ciascuno.

Copa America: il Brasile esulta dopo il gol

130 condivisioni 5 commenti

di

Share

Ma quale discoteca. Per ballare bastava accendere la televisione e sintonizzarsi sulla Copa America Centenario. Fin'ora avara di gol e spettacolo, poi in una sola notte ci ha regalato 12 reti in 2 partite. Non ci fate la bocca, non può essere una costante. Ma un piacevolissima eccezione, quello sì. Tanti gli spunti degni di nota: dalla tripletta di Coutinho che ha spianato la strada al Brasile per il 7-1 finale, al primo storico gol di Haiti nella competizione. Ma c'è un paradosso: nonostante il risultato della prima partita, è quella tra Ecuador e Perù la più bella del Gruppo B. Equilibrata, intensa, giocata a velocità doppia. Magari fosse sempre così.

Brasile-Haiti 7-1

Critiche e veleni, lasciano spazio a gioia e... samba. La Seleção torna a danzare grazie agli uomini di maggior talento a disposizione di Dunga. Haiti è un avversario troppo timido per mettere paura ai verdeoro, che dopo 13' passano in vantaggio con l'ex Inter Philippe Coutinho. È solo l'inizio. Alla mezz'ora è sempre lui a raddoppiare sfruttando l'assist di Jonas. Il Brasile non è sazio e cala il tris con Renato Augusto. È il 400esimo gol nella storia della Nazionale in Copa America, che diventa così la seconda squadra a raggiungere questo traguardo.

Il secondo tempo riprende seguendo il copione del primo. Dopo un quarto d'ora arriva il gol di Gabriel, subentrato a Jonas. È il primo gol in Copa America del sostituto di Neymar, il predestinato. Classe '96, gioiellino del Santos, proprio come il fenomeno del Barcellona. Ma non c'è tempo per gli abbracci e le pacche sulle spalle, è già tempo di aggiornare il tabellino: prima col quinto sigillo verdeoro, opera di Lucas Lima, anche lui neo-entrato. E poi con il primo storico gol in Copa America di Haiti, a realizzarlo è Marcelin che sfrutta la respinta corta di Alisson. È la rete del 5-1, ma i tifosi Grenadiers sugli spalti fanno festa: dopo il debutto contro il Perù, ecco la prima gioia. Nel finale ancora Renato Augusto e Coutinho arrotondano il risultato. Adesso il Brasile è in testa al Gruppo B, gli basta un pareggio per volare ai quarti.

Ecuador-Perù 2-2

Fin qui la partita più bella del girone, forse della Copa America Centenario in assoluto. Difficile da credere? Sulla carta probabilmente, ma vedendo la velocità e la tecnica messe in campo dal Tri e dalla Blanquirroja capirete subito che non stiamo esagerando. La partenza del Perù è di quelle che non lasciano scampo: Cueva apre le ostilità dopo appena cinque minuti, Flores raddoppia prima del 15'. Nuovo record: dal 1997 non venivano segnate due reti nei primi 13 minuti. La squadra del Tigre Gareca domina in lungo e in largo nella prima mezz'ora, ma poi si addormenta prestando il fianco agli avversari. Enner Valencia sfrutta al meglio l'assist del suo omonimo, Antonio, e accorcia le distanze prima dell'intervallo.

Il Perù non ha mai perso un match di Copa America in cui era in vantaggio alla fine del primo tempo. Con questa consapevolezza rientra sul terreno di gioco, anche troppa. A Bolanos bastano tre minuti per riportare in equilibrio la gara: grande azione di Montero che taglia fuori la difesa avversaria e serve il compagno al centro dell'area. È la terza volta che l'Ecuador rimonta da un doppio svantaggio, l'ultima volta era successo contro l'Argentina nel lontano 1983. La squadra di Gustavo Quinteros continua a spingere, ma per fortuna del Perù senza trovare il gol del sorpasso. Finisce 2-2, si deciderà tutto all'ultima giornata. L'Ecuador se la vedrà con Haiti e poi c'è lo scontro diretto tra le prime del girone: Brasile e Perù.

Prossimi appuntamenti

GRUPPO C:

Uruguay-Venezuela, venerdì 10 giugno, ore 01:30, Lincoln Financial Field, Philadelphia (Pennsylvania).

Messico-Giamaicavenerdì 10 giugno, ore 04:00, Rose Bowl, Pasadena (California).

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.