Euro 2016, la Germania perde Rüdiger: lesione al crociato, Tah il sostituto

Il difensore tedesco ha riportato la lesione del crociato anteriore destro in uno scontro fortuito con Müller, al suo posto Löw chiama Tah del Bayer Leverkusen.

Rüdiger

91 condivisioni 6 commenti

di

Share

Antonio Rüdiger torna a casa, il suo Europeo è finito ancora prima di iniziare. La Germania era arrivata da poche ore nel ritiro di Evian e i giocatori erano scesi in campo per una prima seduta di allenamento: dopo uno scontro con Thomas Müller, il difensore della Roma rimaneva a lungo a terra e, trasportato fuori dal campo, veniva sottoposto ai primi accertamenti, dai quali emergeva una lesione del legamento crociato anteriore destro. 

Rüdiger a terra dopo lo scontro con Müller

Niente Euro 2016, dunque, per il ventitreenne centrale tedesco, il cui infortunio crea non pochi problemi al ct Löw, alle prese con una mini-emergenza difensiva: anche l'altro centrale, Mats Hummels, non è ancora pienamente recuperato da una lesione muscolare. Al posto di Rüdiger intanto è stato chiamato il classe '96 Jonathan Tah del Leverkusen. La Germania esordirà agli Europei il 12 giugno contro l'Ucraina, nella seconda partita del girone C che comprende anche Polonia e Irlanda del Nord.

Pjanic e Nainggolan: uno di loro sarà sacrificato in nome del fair play finanziario?

La notizia che arriva da Evian rischia di scombussolare non poco anche i programmi di mercato della Roma e di Pallotta: Rüdiger, che era nella lista dei possibili partenti, avrebbe garantito una sostanziosa plusvalenza - dai circa 10 milioni pagati allo Stoccarda ai 25 che sarebbero arrivati dal Chelsea - mentre ora il sacrificato sull'altare del fair play finanziario potrebbe essere uno fra Pjanic e Nainggolan. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.