Neymar, guai col Fisco: l'Audiencia Nacional lo accusa di corruzione

Il brasiliano dovrà testimoniare in qualità d'imputato con l'accusa di corruzione tra privati e frode, in relazione al suo passaggio dal Santos al Barcellona.

Per Neymar Jr, l'accusa è di frode fiscale e corruzione

145 condivisioni 5 commenti

di

Share

Quando si parla di tasse, a Barcellona non sembrano avere pace. Adesso, insieme a Neymar, finiscono davanti al banco degli imputati anche i suoi genitori, oltre agli ex presidenti di Barcellona e Santos, Rosell e Odilio Rodrigues. 

Neymar in tribunale
Neymar si presenta in tribunale

Il fondo finanziario DIS distrutto dal solo Neymar

Stando a quanto riferisce l'emittente Cadena Ser, gli imputati sono accusati a vario titolo di aver tenuto nascosto il reale costo del cartellino dell'ex-Santos e di averlo pagato in parte attraverso società di comodo. In questo modo veniva bypassata la relativa tassazione di circa 13 milioni di euro.

Le pene richieste sono severe: sette anni e tre mesi per Rosell, due anni e tre mesi per il suo successore Bartomeu. L’accusa afferma che sono state alterate le consuete procedure di mercato e questo ha danneggiato gravemente il DIS, il fondo finanziario che fa capo al gruppo Sonda, il più grande 'burattinaio' del calcio sudamericano, costretto a chiudere e a lasciare liberi i cartellini di circa 50 giocatori.

Neymar verso il tribunale
Neymar non sembra aver paura

Bartomeu ne uscirà pulito

L’accusa prosegue affermando che il Barcellona avrebbe ingannato il DIS già l’11 dicembre 2012, quando ha pagato un anticipo di 10 milioni di euro per legare Neymar al club:

Non era in corso una reale trattativa e non c’era nessuno accordo contrattuale preliminare con il Santos per il trasferimento del giocatore.

Chiesta invece l’archiviazione del procedimento verso l’attuale presidente del Barca, Josep Maria Bartomeu.

Anche se ha firmato la maggior parte dei contratti come vice presidente, Bartomeu non ha avuto un ruolo attivo nei negoziati che hanno portato Neymar Jr al Barcellona.

Il Barcellona afferma che la firma di Neymar è costata 57,1 milioni di euro, l'accusa dichiara invece che il costo è stato di 83.371 milioni di euro, cui vanno sommati altri 13 milioni di euro che hanno permesso l’accordo fraudolento che ha vestito Neymar di blaugrana.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.