Arrestato francese in Ucraina: stava preparando 15 attentati per Euro 2016

Lo scorso 21 maggio il Servizio di Sicurezza ucraino ha arrestato un cittadino francese di 25 anni: stava progettando 15 attentati da attuare durante gli Europei di Francia.

L'arsenale trovato nell'auto del francese

820 condivisioni 108 commenti

Share

È stato arrestato lo scorso 21 maggio al confine tra Ucraina e Polonia il cittadino francese di 25 anni che stava pianificando 15 attentati in vista di Euro 2016Il capo dei servizi di sicurezza di Kiev, Vasily Gritsak, ha dichiarato a 'Bfmtv' che nell'auto del 25enne militante di estrema destra sono stati ritrovati 125 chili di tritolo, più di 5mila proiettili, due lanciagranate anticarro, 5 kalashnikov, 100 detonatori, 20 passamontagna e altri oggetti.

Il ragazzo - ha spiegato Gristak - parlava in toni negativi del governo del suo Paese, dell'immigrazione, della diffusione dell'Islam e della globalizzazione. Parlava anche di colpire con alcuni attacchi terroristici una moschea, una sinagoga, una sede dell'Agenzia delle entrate, veicoli della polizia e numerosi altri luoghi.

L'attentatore era legato ad alcuni gruppi armati ucraini da cui comprava armi ed esplosivi. L'arresto è avvenuto al checkpoint di Yahodyn, al confine con la Polonia.

Il momento dell'arresto del 25enne francese

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.