Real Madrid, Raul torna al Bernabeu per il Corazon Classic Match

Il grande ex Raul torna a indossare la maglia del Real Madrid dopo sei anni per una partita di beneficenza fra leggende di Real e Ajax. In campo anche Figo e Butragueño.

Raul

528 condivisioni 14 commenti

di

Share

C'è grande attesa a Madrid per il 'Corazon Classic Match' che questa sera metterà di fronte le vecchie glorie del Real Madrid e dell'Ajax. L'incasso del match sarà interamente devoluto in beneficenza alla Caritas, che lo userà a favore dei senzatetto della città. Ma l'attesa è tutta per il ritorno di Raul Gonzalez Blanco, il grande Raul, che torna a indossare la camiseta blanca del Real per la prima volta dall'estate 2010. Indimenticato ex, Raul detiene tuttora il record di partite giocate con la maglia del Real, 741, ed è secondo soltanto a Cristiano Ronaldo per numero di gol segnati, 323, davanti a miti come Di Stefano, Puskas e Gento. 

Raul e Cristiano Ronaldo hanno giocato insieme nel Real Madrid nella stagione 2009-10

Sarà molto emozionante, sento l'amore e l'attesa della gente. Tornare a giocare al Bernabeu, pur non essendo un match ufficiale, è sempre eccitante

ha commentato Raul, che qui ha vinto 6 volte la Liga, 3 volte la Champions League, oltre a 2 Coppe Intercontinentali e una Supercoppa Uefa. A livello individuale, invece, è stato anche due volte capocannoniere della Champions e in altrettante occasioni si è laurato Pichichi del campionato. Una vera e propria bandiera per i tifosi, che per dimostrargli il loro affetto riempiranno il Bernabeu, favoriti anche dai prezzi per una volta popolari: da giorni è stato annunciato il tutto esaurito.

Seedorf è un ex di entrambe le squadre

Oltre a Raul, i Blancos schiereranno molti grandi giocatori del recente passato, come Figo, Butragueño, Roberto Carlos, Hierro e Makelele, fra gli altri, ma non Zidane, che da pochi giorni è in vacanza. A giudicare dai nomi annunciati, di fronte i madrileni non troveranno un Ajax arrendevole, visto che gli olandesi schiereranno campioni come van der Saar, Seedorf, Overmars e Ronald de Boer per un match da non perdere e che negli anni scorsi ha visto le migliori squadre europee sfidare il Real Madrid. Nel 2010 era toccato al Milan, poi al Bayern Monaco e al Manchester United. Nel 2013 era stata la volta della Juventus, nel 2014 dell'Inter e l'anno scorso del Liverpool.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.