Barcellona, la media gol di Luis Suarez nella stagione 2015/2016

Nella stagione appena trascorsa Suarez ha segnato 59 reti in 53 presenze col Barcellona, per una media gol di 1,11 a partita: il Pistolero è il nuovo Pichichi della Liga.

Media gol spaventosa per Suarez nella stagione 2015/2016

374 condivisioni 32 commenti

di

Share

Di solito a Barcellona l'eroe indiscusso di ogni stagione si chiama Lionel Messi, fenomenale numero dieci che illumina il Camp Nou a suon di magie. Questa volta però, l'argentino non è riuscito a tenere il passo del suo compagno di squadra, Luis Suarez. L'uruguaiano ha battuto tutti, ha messo il turbo e si è preso la Scarpa d'Oro. Gli ultimi ad arrendersi sono stati Higuain Ronaldo.

Dici Suarez, dici vittoria

Il Pistolero, in tutta la stagione 2015/2016, ha realizzato 59 gol in 53 partite. La sua media gol a partita di 1,11 è stata a dir poco incredibile. Giocare a fianco di Messi e Neymar lo ha reso inarrestabile, si è adattato benissimo al calcio di Luis Enrique tanto da diventarne un eccezionale interprete. Se l'allenatore blaugrana ha assaporato il successo della Liga all'ultima giornata, gran parte del merito lo deve proprio a Suarez e alle sue prestazioni: il numero nove ha assicurato al Barcellona durante l'anno 2,43 punti a match. In pratica, Suarez fa rima con vittoria.

Complessivamente ha messo nelle gambe 4796 minuti, giocando sempre al centro dell'attacco. Ma è tutt'altro che statico come centravanti. Sempre alla ricerca del pallone, veloce a proporsi e a correre in profondità, abile di testa e prezioso in fase di pressing. Rispetto alla scorsa stagione ha migliorato il rendimento, sia se si guarda ai gol fatti (da 25 a 59, per un totale di 84 reti in soli due anni) e agli assist (da 24 a 26), sia se si esaminano le presenze (da 43 a 53): Suarez ha praticamente raddoppiato la sua media gol stagionale abbattendo quella di 0,58.    

La media gol nella Liga 

In campionato è stata un'ascesa continua, nelle ultime cinque giornate di Liga ha segnato 14 gol. Dalla partita con il Deportivo la Coruña (20 aprile 2016) ha infilato due poker, una doppietta e una tripletta. Solamente contro il Real Betis ha segnato una rete. Ovviamente, in tutte e cinque le sfide il Barcellona ha vinto e anche sonoramente: il Depor ne ha presi otto, lo Sporting Gijon sei e l'Espanyol cinque. A Betis e Granada è andata un po' meglio, rispettivamente hanno incassato due e tre gol.

L'exploit delle ultime partite lo ha portato a quota 40 reti in 35 presenze, raggiungendo una media gol di 1,14. Suarez guarda tutti dall'alto: titolo di Pichichi in tasca e Scarpa d'Oro in bacheca. 

Di assist ne ha confezionati 19 e ha saltato - per scelta dell'allenatore o per squalifica - solo le tre gare con il Levante, il Getafe e la Real Sociedad. Si è sempre fatto trovare pronto senza fallire gli appuntamenti più importanti. Nel 4-0 contro il Real Madrid al Bernabeu, Suarez aprì le marcature dopo pochi minuti e rincarò la dose nel secondo tempo spazzando via i sogni di vittoria dei rivali Blancos.

La media gol nelle coppe

In Champions League ha disputato nove incontri segnando otto volte, in quattro occasioni si è trasformato in assistman. Il cammino del Barcellona si è fermato ai quarti di finale contro l'Atlético di Simeone fino a lì il Pistolero aveva castigato Roma (un gol all'andata e due al ritorno), Bayer Leverkusen, Bate Borisov, Arsenal (gol nella gara di ritorno al Camp Nou) e proprio la squadra del Cholo (doppietta nella sfida in casa, finita 2-1). Con ogni probabilità se i blaugrana fossero arrivati in finale sarebbe riuscito ad incrementare la media gol di 0,88 reti a partita.

L'attaccante uruguaiano ha lasciato il segno anche nella Coppa del Mondo per club - giocata a dicembre 2015 - sia in semifinale che in finale: cinque gol in due partite. Nella Supercoppa europea contro il Siviglia, invece, ha contribuito al 5-4 finale (d.t.s.) con un gol e un assist.

In Copa del Rey, nonostante abbia saltato cinque match giocandone appena quattro, ha rifilato un poker al Valencia e segnato all'Athletic Bilbao una rete, viaggiando a una media gol di 1,25.                                           

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.