Euro 2016, alla scoperta dei 10 stadi: Allianz Riviera di Nizza

Siamo a Nizza per l'ottava tappa del tour tra i 10 stadi degli Europei di Francia: l'Allianz Riviera ospiterà 4 partite, tra cui un ottavo di finale.

Euro 2016, Allianz Riviera di Nizza

342 condivisioni 9 commenti

di

Share

Le dimensioni non contano. I tifosi del Nizza sono più che soddisfatti delle prestazioni dell'Allianz Riviera, lo stadio ecosostenibile che dal 2013 è diventato il nuovo nido delle aquile rossonere. Appena 35mila posti: né uno in più, né uno in meno. Ma vanno più che bene per la città che si affaccia sulla Costa Azzurra. L'impianto è stato voluto dal sindaco, Christian Estrosi, che ha messo in moto una vera e propria rivoluzione edilizia nel centro cittadino: dai parchi ai mezzi di trasporto, Nizza non è mai stata così bella. E l'Allianz Riviera è la ciliegina sulla torta chiamata Euro 2016.

Inaugurazione

Il taglio del nastro è avvenuto il 22 settembre del 2013 in occasione del match di campionato tra Nizza e Valenciennes, vinto dai padroni di casa per 4-0. Da quel momento si è capito che si trattava di un impianto sportivo differente da tutti gli altri, sia per i materiali riciclabili al 100% che per le tecnologie green utilizzateben 4000 pannelli solari sugli spalti che generano elettricità. Ma non sono gli unici, se ne trovano altri intorno allo stadio e, a pochi passi, su una struttura commerciale.

Inoltre, l'impianto fotovoltaico illumina la parte esterna dell'Allianz Riviera anche di notte, rilasciando l'energia assorbita durante le ore di sole. Quella restante, invece, poi viene ridistribuita nelle abitazioni vicine. La firma sul progetto di questo impianto futuristico è dell'architetto Jean-Michel Wilmott, che ha scelto un materiale particolare per ricoprire l'intera struttura: si tratta di una membrana trasparente di fluoruro di polivinile precompresso, così che la luce riesce a penetrare nello stadio con la massima luminosità. Suddiviso in tre livelli, la parte interna dello stadio è composta di legno e metallo T-3500. Infine la forma, pensata per richiamare alla memoria le ali di una cicala, simbolo della Provenza.

Utilizzo

L'Allianz Riviera non è solo calcio. L'impianto ospita infatti le gare del campionato francese di rubgy ed apre i battenti anche in occasione di eventi che non siano esclusivamente sportivi. La capienza, di circa 40mila spettatori (prato compreso), consente di organizzare al suo interno concerti, opere liriche e manifestazioni di grandi dimensioni.

Nella parentesi dedicata ad Euro 2016, lo stadio del Nizza sarà chiamato ad ospitare soltanto 4 patite: tre del girone - una per giornata - e un ottavo di finale, quello tra la seconda del Gruppo B (Inghilterra, Galles, Russia e Slovacchia) e Gruppo F (Portogallo, Austria, Ungheria e Islanda).

La partita più bella

Non lo diciamo noi, ma i tifosi del Nizza in persona. Era il 23 gennaio 2015, big match della ventiduesima giornata e derby della Costa Azzurra: Nizza-Marsiglia. Rivalità storica, è una di quelle sfide che valgono doppio. Rossoneri ottavi in classifica, ancora vive le ambizioni di titolo per la squadra di Bielsa: all'Allianz Riviera si gioca una partita fondamentale per l'esito della Ligue 1. Primo tempo con il freno a mano tirato per entrambe le squadre, il match si sblocca nella ripresa grazie al primo gol nel campionato francese di Genevois. Il centrale del Nizza porta avanti i suoi ma, dopo pochi minuti, i padroni di casa rimangono in 10 per l'espulsione di Gomis. Gli acquilotti non si perdono d'animo, troppo importante fare lo sgambetto ai rivali di sempre. E al minuto 73 trovano il raddoppio con il tap-in di Niklas Hult. Inutile la rete di Thauvin quattro minuti più tardi. Una sconfitta che al Marsiglia costerà non solo la corsa al titolo, ma anche il piazzamento tra le prime tre e la conseguente partecipazione alla Champions League.  

Gli appuntamenti dell'Europeo

1^ giornata: Polonia-Irlanda del Nord (Gruppo C), domenica 12 giugno, ore 18:00.

2^ giornata: Spagna-Turchia (Gruppo D), venerdì 17 giugno, ore 21:00. 

3^ giornata: Svezia-Belgio (Gruppo E), mercoledì 22 giugno, ore 21:00.

Ottavi di finale: Seconda Gruppo B-Seconda Gruppo F, lunedì 27 giugno, ore 21:00.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.