Euro 2016, la prima tra le ultime: ecco l'Austria di Alaba

Tra le piccole l'Austria di Koller è la favorita: in rosa spicca David Alaba del Bayern Monaco, ma attenzione anche ad Arnautovic e Janko.

Immagine di Alaba con l'Austria

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Parte in sordina, l’Austria. Rimane nelle retrovie tra le squadre che potranno fare bene ad Euro 2016. Ma i più attenti avranno notato che la squadra allenata da Marcel Koller non è affatto una sprovveduta. Inserita nel Gruppo F insieme a Portogallo, Ungheria e Islanda, ha voglia di fare bella figura per riscattare la brutta prestazione del 2008, quando disputarono il trofeo continentale da padroni di casa.

Come arriva in Francia

Il mancato approdo al Mondiale del 2014 è stato il campanello d’allarme: la Nazionale va rifondata. Da lì è iniziato un lungo percorso che ha portato l’Austria direttamente in Francia. Nelle qualificazioni hanno raccolto 9 vittorie e un solo pareggio, un ruolino di marcia che ha permesso ai bianchi di passare il turno da primi della classe nel Gruppo G. Fanno curriculum soprattutto le vittorie sulla Russia e sulla Svezia, due compagini di buon livello.

L’undici titolare

Lo svizzero ct Koller è riuscito ad arrivare in Francia senza sconfitte grazie a un ottimo collettivo, in Francia continuerà a puntare sul collaudato 4-2-3-1. In porta ci sarà Almer, estremo difensore dell’Austria Vienna; Klein, Dragovic, Hinteregger e Fuchs compongono la linea difensiva. A centrocampo c’è la stella David Alaba, che al Bayern Monaco agisce da terzino mentre in Nazionale da mediano davanti alla difesa. A fargli compagnia occhio a Julian Baumgartlinger, ormai ex Mainz pronto ad approdare al Bayer Leverkusen dopo l’Europeo. Poi Harnik, Januzovic e Arnautovic a supporto dell’unica punta Janko.

Il veterano, la stella, la scommessa

Marc Janko, 32 anni, in Nazionale dal 2006, è ancora lì davanti a farsi spazio tra i difensori. Eppure la sua carriera sembrava finita nel 2014, quando per un anno è andato a svernare a Sydney. Poi nella passata stagione si è accasato al Basilea, una scelta a dir poco azzeccata: 33 presenze e 20 gol, un bottino che gli è valso il pass per Euro 2016.
La stella? David Alaba, giocatore polivalente che fa le fortune di ogni allenatore. Ha esordito nel 2009 a 17 anni e 112 giorni, diventando così il più giovane nazionale austriaco di sempre. Eletto miglior giocatore dei bianchi nelle ultime cinque stagioni, è andato già a segno 4 volte nella fase preliminare. 
Se avete soldi da spendere scommettete sul classe '94 Marcel Sabitzer, attaccante di proprietà dell'RB Lipsia, squadra neopromossa in Bundesliga. Nell'ultima stagione ha collezionato 34 presenze tra campionato e coppe, segnando 8 gol e sfornando 5 assist.
 

I 23 convocati dell'Austria

Portieri: Robert Almer (Austria Wien), Heinz Lindner (Eintracht Frankfurt), Ramazan Özcan (Ingolstadt).

Difensori: Aleksandar Dragovic (Dinamo Kyiv), Christian Fuchs (Leicester City), Martin Hinteregger (Borussia Mönchengladbach), Florian Klein (Stuttgart), Sebastian Prödl (Watford), Markus Suttner (Ingolstadt), Kevin Wimmer (Tottenham Hotspur).

Centrocampisti: David Alaba (Bayern München), Julian Baumgartlinger (Mainz), György Garics (Darmstadt), Stefan Ilsanker (Leipzig), Jakob Jantscher (Luzern), Zlatko Junuzović (Werder Bremen), Alessandro Schöpf (Schalke).

Attaccanti: Lukas Hinterseer (Ingolstadt), Rubin Okotie (1860 München), Marc Janko (Basel), Marko Arnautović (Stoke City), Martin Harnik (Stuttgart), Marcel Sabitzer (Leipzig).

Il calendario dell’Austria

1^ giornata: Austria-Ungheria, martedì 14/6 ore 18. Stade Matmut Atlantique, Bordeaux.
2^ giornata: Portogallo-Austria, sabato 18/6 ore 21. Parc de Princes, Parigi.
3^ giornata: Islanda-Austria, mercoledì 22/6 ore 1. Stade de France, Saint-Denis.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.