Tottenham-Southampton 1-2: la doppietta di Davis stende gli Spurs

Brutto finale di stagione per il Tottenham, che perde in casa contro il Southampton (non accadeva dal 2003) e rischia di perdere il secondo posto in classifica.

168 condivisioni 2 commenti

di - | aggiornato

Share

Una stagione quasi da incorniciare. Il Tottenham ha assaporato il sapore del titolo con la squadra più giovane della Premier League, ma nelle battute finali di campionato gli uomini di Pochettino hanno perso un po' la testa. Contro il Chelsea sono saltati i nervi, stavolta sono mancate concentrazione e cattiveria. Grande prova invece del Southampton che sbanca White Hart Lane grazie ad una grande prestazione, mettendo ora a rischio il secondo posto degli Spurs.

Primo tempo

Ritmi infernali sin dai primi minuti di gara. Le squadre non si risparmiano, affrontandosi senza badare troppo ai tatticismi e offrendo spettacolo. Al 5' primo squillo degli Spurs con Eriksen, che arriva in spaccata sul cross di Danny Rose ma trova la risposta di Forster.

Ribattono i Saints al 10' con Tadic, che servito da Mané entra in area e sfiora il gol con un tiro-cross velenoso. Gli Spurs spingono e alla seconda vera e propria opportunità non falliscono, passando in vantaggio con Heung-Min Son. Il coreano sfrutta il velo di Kane sul passaggio di un ispirato Lamela per saltare Forster e mettere a sedere altri due difensori, poi a porta sguarnita mette in rete il gol dell'1-0.

Prova a reagire subito la formazione di Koeman e lo fa ancora con Tadic, che prova a sorprendere Lloris con un tentativo dalla lunga distanza finito poi sul fondo. Al 26' Kane va vicino al raddoppio con un destro da fuori. Il Southampton aumenta la spinta offensiva e mette in apprensione la difesa degli Spurs, in affanno specialmente sulle fasce, da dove vengono i maggiori pericoli. Il pareggio è nell'aria e alla mezz'ora i Saints tornano in partita con Steven Davis, che di prima intenzione gira in porta un bell'assist di Tadic battendo Lloris da distanza ravvicinata.

Torna l'equilibrio in campo, i ritmi si abbassano e il gioco si fa più spezzettato, ma nel finale di primo tempo brividi da una parte dall'altra. Prima Mason è costretto ad una chiusura provvidenziale su Davis, poi Kane sbatte su Forster anziché servire Lamela al centro dell'area, fallendo una grandissima opportunità. Le squadre rientrano negli spogliatoi sul risultato di 1-1.

Secondo tempo

Il Southampton rientra in campo col piglio giusto, alza subito il pressing sulla linea difensiva avversaria e corre più forte degli Spurs sulle corsie laterali. È proprio da lì che arriva un bel cross del solito Tadic che pesca in area Shane Long, ma l'irlandese angola male di testa e non centra lo specchio della porta.

Dall'altra parte Harry Kane cerca a tutti i costi il gol provando ancora da lontano: il risultato non cambia e il suo destro finisce al lato. L'attaccante della nazionale inglese si intestardisce e non aiuta la manovra offensiva degli Spurs, che faticano a rendersi pericolosi trovando di fronte linee chiuse e compatte.

Al 71' arriva la doccia gelata. Tadic scambia bene con Davis a limite dell'area e il 31enne nordirlandese fredda Lloris con un destro molto angolato, portando il Southampton sul 2-1. Il portiere francese non è molto reattivo sulla conclusione di Davis, ma la retroguardia del Tottenham appare troppo statica e bloccata sulle gambe.

Gli uomini di Pochettino tentano di agguantare il pareggio ma i tentativi sono disordinati e poco concreti. Al 92' gli Spurs rischiano il tracollo subendo un contropiede innescato da Long e chiuso da Ward-Prowse, che manca la porta per questione di centimetri. Allo scadere Forster cancella ogni speranza per il Tottenham sbarrando la strada a Chadli. Il triplice fischio di Jon Moss chiude il match sul 2-1.

L'abbraccio tra Koeman e Pochettino.

Il Tottenham è ora costretto a guardarsi le spalle dai rivali dell'Arsenal, che seguono gli Spurs a tre lunghezze di distanza. Sarà decisiva la gara dei Gunners contro il Manchester City e, successivamente, la prossima ed ultima giornata di Premier League. Il Southampton scavalca invece il West Ham al sesto posto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.