Augsburg-Colonia 0-0: un pareggio che accontenta tutti

Nonostante l'espulsione di Lehmann, i padroni di casa non riescono a sfruttare mezz'ora giocata in superiorità numerica. Ma la salvezza si avvicina sempre di più.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Muovere la classifica senza rischiare di perdere. Alla WWK Arena, Augsburg e Colonia pensano principalmente a mantenere la striscia di risultati utili consecutivi iniziata nei primi giorni d'aprile. A venirne fuori è un pareggio senza gol né emozioni. Con questo punto la squadra di Weinzierl si porta a +6 sul Werder Brema terzultimo in Bundesliga.

L'unica emozione del match c'è stata nel secondo tempo con l'espulsione di Lehnmann per somma di ammonizioni. Molto pulp il taglio sulla fronte di Werner causato dall'intervento a gamba tesa dell'avversario. Sangue a parte, è stata una partita senza colpi di scena.

Primo tempo

L'inizio della partita regala subito un paio di emozioni, le uniche di tutta la prima frazione. Dopo due minuti dal fischio dell'arbitro, su un calcio d'angolo di Mladenovic, Maroh ruba il tempo alla difesa avversaria: il suo colpo di testa si perde di pochi pochi centimetri alla sinistra del palo della porta dell'Augsburg.

I padroni di casa non rimangono a guardare e provano a rispondere a distanza di pochi minuti: Finnbogason si mette in proprio e scalda i guantoni di Horn, che fa buona guardia. A un minuto dall'intervallo c'è da annotare un'ammonizione ai danni di Lehmann per una trattenuta che gli sarà fatale nella ripresa.

Secondo tempo

A dieci minuti dal rientro in campo delle due squadre arriva la potenziale svolta del match. Lehmann, già ammonito, interviene in modo scoordinato su Werner procurandogli un taglio in testa: secondo giallo e cartellino rosso per il mediano del Colonia. Lo staff dell'Augsburg interviene prontamente per prestare soccorso al numero 13.

Da questo momento in poi, i padroni di casa avrebbero più di mezz'ora di tempo per sfruttare la superiorità numerica. Ma l'unica occasione che riescono a creare è quella del neo-entrato Bobadilla: la punizione calciata dell'ex attaccante del Basilea esce di un niente. Al termine della partita si può dire che il Colonia abbia giocato meglio, senza soffrire troppo il gioco essenziale degli avversari, entrati in campo per strappare un punto dal sapore di salvezza.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.