Stoke City-Swansea 2-2. Paloschi decisivo: entra e pareggia

Dominio dei padroni di casa per oltre un'ora, poi Guidolin riesce a scuotere i suoi e, con un paio di cambi azzeccati, i gallesi riescono a pareggiare. Paloschi decisivo.

409 condivisioni 38 commenti

di - | aggiornato

Share

Al Britannia, nel trentaduesimo turno di Premier League, si affrontano due squadre reduci da altrettante vittorie nell'ultimo turno. Lo Stoke City di Mark Hughes, sorprendentemente ottavo in classifica, può addirittura cullare sogni di Europa, mentre lo Swansea, rigenerato dalla cura-Guidolin, si è ormai portato a distanza di sicurezza dalla zona calda e può pensare a togliersi qualche soddisfazione.

Primo tempo

Nel primo tempo, ma anche nei primi minuti del secondo, lo Swansea fa fatica anche solo ad assomigliare a una squadra di Guidolin. Incredibile, per esempio, come al 13' prima Arnautovic sia lasciato libero di crossare, ma soprattutto poi Afellay abbia potuto colpire indisturbato di testa in mezzo all'area, mirando anche l'angolino in basso, portando così comodamente in vantaggio lo Stoke. I gallesi tentano una reazione, ma il tiro di Rangel finisce di poco a lato. Al 27' è ancora lo Stoke a premere con Whelan che mette in mezzo per la testa di Joselu, ma Fabianski c'è.

Lo Stoke ha dominato per oltre un'ora

Secondo tempo

Le parole di Guidolin negli spogliatoi non ottengono molti effetti: quasi surreale, infatti, il raddoppio dello Stoke al 52' con Bojan che avanza indisturbato da metà campo, nessuno gli si fa incontro ad ostacolarlo, nemmeno quando, giunto al limite, scocca in tranquillità il tiro dell'inevitabile 2-0. I padroni di casa provano a chiudere il match pochi minuti dopo con Imbula, ma stavolta Fabianski ci arriva. L'ingresso di Montero dà, finalmente, vivacità allo Swansea, che al 68' accorcia le distanze: Routledge avanza sulla destra, il suo cross è raccolto da Sigurdsson che si muove bene al limite dell'area e con un tiro incrociato batte Haugaard, segnando il decimo gol in questo campionato. Guidolin tenta il tutto per tutto e mette in campo forze fresche, Paloschi per Gomis, e l'italiano lo ripaga con un gol dei suoi, al 79', un bel movimento in area a disorientare il marcatore e tiro che batte il portiere: 2-2. Lo Stoke, incredulo, ci prova ancora fino alla fine, ma i tiri di Arnautovic e Afellay escono di poco, mentre nel recupero è Fabianski a parare un destro da fuori di Joselu.

Paloschi festeggiato dopo il gol

Lo Stoke cicala può recriminare per le occasioni fallite quando gli avversari sembravano al tappeto, mentre per quanto riguarda lo Swansea, Guidolin dovrà lavorare su certe disattenzioni difensive e valutare alcuni giocatori apparsi decisamente spenti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.